Connect with us

Basket / Giovanile

Angella carica l’Officina Fattori Pistoia Basket: «Vogliamo andare a Firenze»

Il coach del Pistoia Basket under 18 Eccellenza presenta gli impegni dei biancorossi che il 14 e 15 febbraio si giocano l’accesso alle semifinali della Next Gen Cup

È scoccata l’ora della Next Gen Cup. Al PalaCarrara si aprirà il 14 febbraio con la gara delle 9.30 la seconda fase della competizione targata Legabasket riservata agli atleti delle annate 2001-2004 con la possibilità di schierare tre nati 2000. Ma poiché sono rimaste otto partecipanti e dato che semifinali e finale si giocheranno al Mandela Forum proprio come le Final8 dei senior, viene da pensare che si tratti di una vera e propria Coppa Italia under 18.

La formula prevede due gironi e il passaggio del turno per la prima e la seconda classificata di ognuno. Nel girone E sono inserite Varese, Trento, Avellino e Reggio Emilia. In quello F oltre ai padroni di casa dell’Officina Fattori Pistoia – che esordiranno alle 16.30 contro Pesaro – appunto la VL poi Trieste e Cantù.

>> TUTTI I RISULTATI DELLA NEXT GEN CUP <<

Cosa aspettarsi dai nostri avversari? «Pesaro, la prima avversaria, è molto forte – esordisce Luca Angella, allenatore di questi ragazzi, ai microfoni di Pistoia Sport – sicuramente massima attenzione a Luca Conti, scuola Trento prestato alla VL per fare esperienza. Anche Tognacci è un ottimo giocatore così come Alessandrini, anche lui nel giro della Serie A. Il gruppo di Cantù viene dalla vittoria del campionato under 16 Eccellenza, sono tutti 2002 ma molto promettenti come Gatti e Di Giuliomaria. Infine, anche Trieste è una squadra a cui fare molta attenzione, anche perché ha eliminato a sorpresa Venezia che era una delle favorite per la vittoria finale. Con loro gioca Schina, convocato in nazionale con Lorenzo (Querci, ndr)».

Per quanto riguarda l’Officina Fattori Pistoia, coach Angella è molto chiaro: «Potrà esserci tensione perché questi ragazzi non sono abituati a giocare davanti a tanta gente ma per noi può rappresentare un vantaggio dato che giochiamo in casa» (anche se gli orari non aiutano a fare il “boom” di pistoiesi, aggiungiamo noi). «Le aspettative sono alte – prosegue – e l’obiettivo è quello di andare a Firenze. Il girone è difficile ma equilibrato e questo è un male e bene allo stesso tempo perché senza una squadra materasso tutti possono vincere contro tutti».

«Avremo un Mati e un Del Chiaro in più rispetto alla prima fase – commenta l’allenatore del Pistoia Basket U18 Eccellenza, imbattuto nella fase di dicembre – mentre per quanto riguarda i tre prestiti abbiamo riconfermato Udom, Pistolesi e Di Sacco, nonostante le tante offerte, perché abbiamo apprezzato la loro capacità di inserirsi nel gruppo». La coesione potrà essere un fattore determinante: «Sì – conclude Angella – perché l’under 18 è una categoria in cui è dura allenarsi insieme visti i tanti impegni che hanno i ragazzi. Ad esempio, per la Next Gen Cup noi ci siamo allenati a ranghi completi solo mercoledì sera». Naturalmente ci sarà Lorenzo Querci, tornato dalla Lituania, e anche Drocker che con Pistoia ha giocato in campionato mentre con Firenze ha saltato qualche partita causa influenza.

  • 86
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Di giorno studia Lingue e Letterature Straniere e Moderne all'Università di Bologna, di notte scrive per il suo quotidiano online preferito, Pisoiasport.com. Giornalista pubblicista, se la cava come addetto stampa.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

7 + quattordici =

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com