Connect with us

Basket / 1^ Divisione

Basket minors: cadono di nuovo i titani di Casalguidi

Nel turno infrasettimanale di basket minors post pranzo di Natale, la squadra allenata da coach Branchetti non riesce ad imporsi e cade sul campo di Vicopisano 

SERIE D

Quattordicesima giornata

ROSSOBLU’ JUNIOR – PALLACANESTRO DONORATICO 65-77 (17-20; 34-42; 51-61)

DON CARLOS CHIESINA UZZANESE – BOTTEGONE BASKET 2001 SOSPESA

Incredibile ma vero, succede anche nel chiuso di una palestra e durante un match di basket che la contesa possa essere sospesa per impraticabilità del campo. E’ successo questo nel derby del “PalaFiume” di Chiesina Uzzanese fra i padroni di casa del Don Carlos e la Valentina’s Camicette Bottegone nella penultima giornata del girone d’andata del gruppo B di Serie D di basket.

Complice l’umidità e la pioggia all’esterno dell’impianto, la situazione è divenuta critica anche all’interno del palasport e, dopo alcune scivolate, gli arbitri sono stati costretti prima a sospendere temporaneamente e, poi, in maniera definitiva il match a due minuti dalla fine del secondo quarto sul punteggio di 30-23 per i padroni di casa.

«Purtroppo finiamo l’anno con questa gara sospesa – ha commentato il coach della Valentina’s Bottegone, Emiliano Ribeiro – che ci lascia con una partita in meno in classifica rispetto ai nostri avversari, per il momento. Per quel che può contare, eravamo partiti bene ma con qualche palla persa di troppo l’inerzia della sfida era passata nelle mani di Chiesina che stava conducendo con un vantaggio di più di due possessi. Adesso ci prendiamo un po’ di riposo, in attesa di sapere quando verrà recuperata questa sfida, e pronti a chiudere al meglio il girone d’andata il prossimo 12 gennaio in casa contro Cecina».

« A fine gara ho interpellato alcuni atleti – dichiara Dino Dinelli per il Don Carlos – e mi è stata confermata la difficoltà nello stare in piedi, soprattutto nelle ripartenze e nei cambi direzione e quindi tutti quanti ritengono che sia stata fatta la scelta giusta, anche se resta il rammarico perché l’inerzia della gara in quel momento era a favore nostro. Adesso dobbiamo attendere le decisioni del Consiglio Federale; personalmente credo che, non essendo l’interruzione dovuta a negligenza della società, si dovrebbe rigiocare».

Al momento non è dato sapere quando sarà rigiocata la partita: il calendario dice che fino al 12 gennaio il campionato di Serie D è fermo e quindi si potrebbe sfruttare il weekend dell’Epifania ma solo dopo l’ufficializzazione da parte della Fip se ne saprà di più.

PALLACANETRO CASTELFRANCO FROG – LELLA BASKET 72-79

Ancora un successo per il Lella Basket Pistoia, che sembra essersi messo alle spalle il momento negativo di qualche settimana fa. Contro la Pallacanestro Castelfranco arriva infatti il terzo successo consecutivo, che porta la squadra di coach Piperno a 12 punti in classifica.

CUS PISA – GIOIELLERIA MANCINI MONSUMMANO 83-82 (25-14; 36-36; 52-59; 72-72)

La Gioielleria Mancini si presenta al Campus universitario del CUS priva degli squalificati Mignanelli e Martelli e di Romano assente per motivi di lavoro.

Maccione apre le danze con un personalissimo 5-0 aiutato da Vezzani, che con una bomba da 3, segna un parziale di 0-8 in meno di un minuto e mezzo. Il Cus non ci sta e risponde con un controparziale di 6-0. Vezzani continua a martellare la retina. Fiorindi tesse le trame pisane e accorcia a -1. Monsummano continua a perdere palloni su palloni e il CUS passa in vantaggio al 5’ (12-10). Subito dopo i gialloblù tentano la fuga con due canestri in rapida sequenza. Testa arresta la fuga ma il gioco dei blu-amaranto è macchinoso e a 1’ dal termine del primo quarto è 20-14. Fiorindi da tre da il +9 che diventa +11 subito dopo e il primo quarto va in archivio sul 25-14.

Sale in cattedra Calderaro in apertura di secondo quarto poi Maccione colpisce da 3 e Monsummano torna a -3. Bellini chiude un bel contropiede innescato da Maccione completando un parziale di 10-0 in 2 minuti. Pisa rialza la testa con un gioco da 3 punti ma Navicelli sull’altro lato colpisce dall’arco dei 6,75. Le due squadre si fronteggiano a viso aperto ma Pisa è concreta e cattura rimbalzi offensivi a ripetizione trasformandoli in punti preziosi. La lunetta diventa amica dei ciabattini che impattano a 1’36” dal termine del quarto. Subito dopo Testa porta in vantaggio i blu amaranto ma Pisa impatta sulla sirena (36-36).

Il CUS si riporta avanti alla ripresa delle ostilità con un gioco da tre punti ma Monsummano impatta con Navicelli subito dopo Calderaro mette due bombe in rapida sequenza. Bellini conclude una pregevole azione con una bomba per il +8 monsummanese. Pisa risponde da 3 ma Testa risponde presente. Il CUS non molla e rientra a -3 (48-51). Testa piazza due canestri dalla media in rapida sequenza ma Florindi tiene a galla i gialloblù con due canestri consecutivi. Maccione fissa il risultato alla fine del terzo quarto sul 52-59.

Botta e risposta in apertura di ultimo quarto. Maccione da il +9 ai monsummanesi, il Cus risponde e si riporta a -5, ma Calderaro risponde da 3. È sempre Fiorindi a tenere in gioco i gialloblù, poi Siena mette la bomba del -3. Ma Testa con un bel gioco da 3 punti ristabilisce le distanze. Pisa trova continuità nell’attaccare il canestro e si riporta a -2 (67-69). Calderaro colpisce dalla media ma Fiorindi è una furia. Il Cus lotta su tutti i palloni e coach Matteoni chiama minuto quando manca 2’26”. Pisa arriva a -1 e subito dopo su un passi fischiato ai gialloblù gli arbitri fischiano tecnici a pioggia. I ciabattini non capitalizzano e a 43” è 70-72. A 15” dalla fine Siena impatta e subisce fallo ma sbaglia il libero. Si va ai supplementari.

Pisa segna in apertura, Calderaro accorcia dalla lunetta ma il cus continua a colpire. Siena piazza la bomba del +6 ma Bellini risponde con la stessa moneta. Mangoni continua a colpire ma Maccione da 3 riporta Monsummano a -2. Pisa non sbaglia più niente. Bellini mantiene i ciabattini a -2. 83-81 a 1’02” dalla fine. Navicelli dalla lunetta fa 1 su 2. Pisa sbaglia l’attacco successivo e Monsummano ha la palla della possibile vittoria quando mancano 20” al termine l’azione viene gestita in maniera pessima e il tiro della disperazione si spegne sul ferro.

CUS Pisa: Scardigli 3, Fiorindi 22, Buttitta, Mannucci, Flamini, Mangoni 26, Chiriello 2, Buoncristiani 2, Sbrana 3, Siena 16, De Filippis 9, Lapi 3.

Gioielleria Mancini Shoemakers Monsummano: Navicelli 7, Barneschi 3, Danesi, Vezzani 7, Luciano 1, Maccione 17, Monti ne, Alikalfic ne, Bellini 10, Testa 17, Calderaro 20.

 

LA CLASSIFICA

PROMOZIONE

Undicesima giornata

BRB MONTECATINI – MONTALE ASD 61-71 (15-25; 32-38; 47-57)

Montale si riprende dopo la sconfitta della scorsa settimana e vince a Montecatini. La partita disputata è stata molto intensa, ma i troppi errori da sotto hanno condannato i padroni di casa e consegnato la vittoria a Montale, che adesso riprende l’inseguimento alla capolista.

BRB MONTECATINI: Nobile, Iozzelli 4, Morini 7, Bini 2, Cecchi 22, Prandin 16, Betti, Meacci 2, Mencarelli 3, Ponzo 5.

LUCCA SKY WLAKERS – BASKET TEAM 87 62-57
Nell’anticipo della decima giornata, il Basket Team 87 cade in trasferta sul campo di Lucca (terza forza del campionato attualmente). Un peccato, vista l’ottima partenza della squadra ospite che nel primo quarto si era portata sul 16-0. I padroni di casa poi si scuotono e grazie anche ai decisivi ingressi dalla panchina si rifanno sotto nella seconda e terza frazione. L’ultimo quarto poi è da cardiopalma, deciso solo nei possessi finali dai lucchesi che ottengono la vittoria.

LA CLASSIFICA: Carrara Legends 18; Montale 14; Ludec 91, Lucca Sky Walkers, Cefa S.C. 12; BRB Montecatini, Versilia basket 10; Fucecchio 8; Capannori, Cerretese 6; Team 87 4; San Miniato 2.

PRIMA DIVISIONE

Ottava giornata

VICOPISANO – TITANUS CANTAGRILLO CASALGUIDI 59-49 (14-9; 31-22; 46-36)

Ancora una trasferta amara per il Titanus sconfitto da Vicopisano che così supera i pistoiesi raggiungendo quota 8 punti in classifica. Dopo un inizio positivo del Titanus, che in due minuti si era portato avanti sul 7-1, la squadra locale ha reagito prontamente recuperando il passivo e chiudendo la prima frazione sul +5 con gli ospiti capaci di un solo canestro nei successivi otto minuti. Nella seconda frazione Vicopisano prende il largo con un parziale di 12-0, approfittando della scarsa reazione dei pistoiesi a rimbalzo e della cronica difficoltà a sviluppare trame offensive efficaci. Nella terza frazione Titanus sembra scuotersi dal torpore, recuperando progressivamente il passivo grazie ad una difesa finalmente incisiva fino a portarsi al -1; si tratta però di un fuoco di paglia, perché nei minuti finale della frazione Vicopisano piazza un nuovo parziale di 10-1. Nell’ultimo quarto poi la squadra di casa ha gestito tranquillamente il vantaggio, conseguendo la vittoria senza un eccessivo dispendio di energie. Unica nota positiva della serata la brillante prestazione del giovane Uras (19 punti con 6/9 da due e 2/3 da 3).

TITANUS BASKET: Uras 19, Poggialini 4, Bernardi 3, Boni 2, Cecchi, Mutou 4, Toninelli 3, Torano 2, Giorgi 4, Diop 4, Carrella 4, Melani. All. Branchetti

LA RICAMERIA WOLF BASKET – MEDICEA BASKET Domenica 6 gennaio 2019 ore 19

ENDAS PISTOIA – SPARTA BASKET VAIANO Sabato 19 gennaio 2019 ore 21.15

LA CLASSIFICA: Endas Pistoia 14, La Crocetta San Miniato, Sparta basket Vaiano 10; Fidelis Prato, Titanus Casalguidi, La Ricameria Wolf Basket, Scuola basket Prato 6; Vicopisano, Valdera 4; Medicea basket 0.

  • 20
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dodici − 1 =

Sponsor
Sponsor
Sponsor
Sponsor

Seguici su Facebook

Sponsor
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com