Connect with us

Basket / 1^ Divisione

Basket minors: ancora una vittoria per la Pallacanestro Endas Pistoia

Nel turno infrasettimanale di basket minors, l’Endas Pistoia supera la Scuola Basket Prato e continua l’inseguimento al primo posto del girone in Prima Divisione

PRIMA DIVISIONE

Decima giornata

PALL. ENDAS – SCUOLA BASKET PRATO 72-51 

Vittoria per la prima divisione Endas contro una Prato che non ha mai mollato. Dopo un primo quarto equilibrato, i padroni di casa sono riusciti a stringere le maglie in difesa e hanno subito scavato un divario importante che i pratesi non sono stati più capaci di ricucire. Buona prova di tutta la squadra, su tutti un Bennati molto continuo che ha chiuso con 21 punti.

ENDAS: Ballocci 11, Bennati 21, Capecchi M. 6, Bongi N. 13, Pieri, Bongi M., Romagnolo, Crabu 8, Carlesi 2, Capecchi F. 10, Giunta 1, Andreano.

SPARTA BASKET VAIANO – LA RICAMERIA WOLF BASKET 69-60 (26-17, 37-29, 52-45)

Arriva un’altra sconfitta per la Ricameria Wolf Basket che si arrende a Vaiano per 69-60. I ragazzi di Chiti si sono portati dietro per tutta la partita il divario accumulato nel primo quarto, rimanendo sempre in svantaggio.

La distrazione su alcune situazioni difensive e le troppe palle perse hanno segnato le sorti della partita. 

WOLF BASKET: Mangialardi, Giannetti, Simoni 11, Pagani 14, Franchi 4, Simoncini 11, Bonacci 4, Cristalli 3, Sansone, Amerighi 9, Gerini 4, Perrotta.

TITANUS CANTAGRILLO CASALGUIDI – FIDELIS PRATO Sabato 2 febbraio ore 18

LA CLASSIFICA: La Crocetta San Miniato 20; Endas Pistoia 16; Sparta basket Vaiano 14; Vicopisano, Fidelis Prato 12; Wolf basket 10; Valdera 8; Titanus Casalguidi, Scuola basket Prato 6; Medicea basket 0.

SERIE D

Sedicesima giornata

ROSSOBLU’ JUNIOR – LUCARELLI SPORT CECINA 86-87 

Perdono i Rossoblù nell’anticipo di venerdì sera, al termine di una partita lottatissima che ha visto i padroni di casa arrendersi solo dopo il primo tempo supplementare. I quaranta minuti regolari si erano infatti chiusi sul 78-78; davvero un peccato per i ragazzi di Montecatini che non riescono a trovare la vittoria.

LIBERTAS BASKET LUCCA – LELLA BASKET 66-73 d2ts (10-15; 19-26; 30-39; 52-52)

Tre partite in una. A Lucca il Lella Pistoia gioca 30 minuti alla grande, si fa rimontare nell’ultimo quarto, ma nel doppio supplementare ha la meglio per 66-73, infilando così la sesta vittoria consecutiva. E lo fa nonostante le assenze (Gherardeschi, Salute e Spampani) e alcuni presenti non proprio al 100%. I biancoblu trovano la forza e la lucidità nei due overtime per ribaltare l’inerzia, favorevole ai padroni di casa dopo il parziale di 22-13 nella frazione di chiusura dei regolamentari. Decisive le prestazioni di Belotti (23 punti) e Manfra (21 punti) ai quali sono stati affidati i palloni più importanti.

La coppia infila sostanzialmente tutti i canestri dei supplementari, caricandosi sulle spalle una squadra che sembrava sulle gambe. Ma il cuore Lella non smette mai di battere. Neppure dopo un brutto ultimo quarto che poteva costare due punti fino a quel momento ampiamente meritati. Sì, perché gli ospiti comandano costantemente nel punteggio, presentandosi al 30′ con nove lunghezze di vantaggio. Il calo fisico di Zerini e compagni favorisce la rimonta di Lucca, che tuttavia non completa la missione per via dell’enorme desiderio dei ragazzi di coach Alessandro Piperno di tornare a Pistoia con in saccoccia un successo preziosissimo.

«Che prova, non so più come elogiare i miei giocatori – chiosa a fine partita l’allenatore biancoblu – In settimana l’influenza ci ha falcidiato, ma nonostante i problemi fisici siamo stati grandi fino al termine del terzo quarto. Poi è subentrata la stanchezza, ma è emerso contemporaneamente il nostro enorme cuore. Nei supplementari è stata una battaglia, dove entrambe le squadre potevano vincere. Sono orgoglioso di quanto abbiamo fatto, non solo stasera, ma finora in questa stagione».

LELLA: Zerini 5, Rettori ne, Maccione ne, Bruni 7, Belotti 23, Addisu, Benassai 10, Manfra 21, Mancini 2, Macigni 5.

DON CARLOS CHIESINA UZZANESE – PALLACANESTRO VALDERA 68-76

Buona partita del Chiesina basket che bene rimane in partita sino al termine ma deve arrendersi ad una squadra che non ha mai dato l’idea di soccombere anche quando il risultato la vedeva sotto di oltre 10 punti. Con una difesa molto alta e con cambi sistematici, i padroni di casa sono riusciti a contenere le conclusioni da 3, esponendosi però così alle penetrazioni degli ospiti. Forse troppi i falli commessi dagli wildcats, che hanno permesso a Valdera di prendere il largo nel punteggio. Tutto sommato una buona prova per i ragazzi di coach Guelfi, che continuano la loro corsa in ottica playoff.

CHIESINA: Salani 5, Martunas, Moroni 2, Bulleri 16, Rivi 10, Santacroce 8, Bagnoli 1, Parrini 7, Puccinelli 15, Crippa, Iozzelli 2, Bettarini 2.

PALLACANESTRO CASTELFRANCO – BOTTEGONE BASKET 2001 51-62 (10-15; 27-33; 36-47)

Dopo una settimana di intenso lavoro il modo migliore per rialzare il morale da terra dopo la sberla presa in casa contro Calcinaia era quella di passare sul campo dei Frogs Castelfranco di Sotto e la Valentina’s è riuscita nel proprio compito imponendosi per 51-62 al termine di una sfida sempre condotta nella seconda giornata di ritorno di Serie D, girone B.
I gialloneri mettono subito le cose in chiaro con un break iniziale di 2-11 che, sostanzialmente, non sarà più ricucito dai padroni di casa alla ricerca di punti per provare ad ambire alla zona playoff. La Valentina’s tiene bene sia in attacco che in difesa anche se coach Ribeiro deve fare a meno di Roberto Marconato che, dopo pochi minuti dal suo ingresso in campo, subisce un colpo ad una mano: per lui problemi ad un tendine ed il rischio è quello di avere un nuovo lungo stop, a meno che non possa scendere in campo con una protezione speciale nelle prossime gare. Tenuta botta di fronte al ko fisico, la Valentina’s ha proseguito anche nel secondo quarto a mantenere in mano le redini del match andando all’intervallo lungo avanti di 6 sul 27-33. E’ stato nel terzo periodo che Paci e compagni hanno allungato ulteriormente e, nel finale, i gialloneri sono bravi a respingere tutti i tentativi di rimonta dei pisani.

«Sicuramente un bel modo di ripartire dopo la pesante sconfitta contro Calcinaia – ha detto il coach della Valentina’s Bottegone, Emiliano Ribeiro – avendo di fronte una squadra solida abbiamo girato al meglio sia in attacco che in difesa ed i risultati si sono visti. Mi dispiace molto per il nuovo stop di Marconato, vedremo nei prossimi giorni come fare per farlo rientrare il prima possibile, perché la squadra deve reagire compatta alle vicissitudini del campionato, come successo proprio in questa settimana. Al di la dei numeri importanti di Paci, Mugnai e Martini, voglio segnalare la grande prova di carattere di Banchelli e di Meoni».

Un successo che porta la Valentina’s a quota 20 punti in classifica nuovamente al sesto posto vista la contemporanea sconfitta di Chiesina Uzzanese. 

BOTTEGONE: Martini 12, Mugnai 16, Ferretti, Cappellini 4, Paci 19, Amerighi 3, Marconato, F.Banchelli 4, E. Banchelli 8, Vannacci, Meoni, Lovino.

BELLARIA CAPPUCCINI – GIOIELLERIA MANCINI MONSUMMANO 61-73 (19-21; 29-35; 43-61)

La Gioielleria Mancini centra la terza vittoria consecutiva conquistando il campo di Bellaria, fanalino di coda del Girone B, con il punteggio di 73-61. Una partita che ha visto i ciabattini condurre per la maggior parte della gara e che ha permesso a coach Matteoni di allargare le rotazioni, trovando un buon apporto in tutti i ragazzi che sono scesi in campo.La partenza degli Shoemakers non è delle migliori e Bellaria ne approfitta per piazzare un parziale di 8-2 nei primi 3 minuti di gioco, ma sarà anche l’unica occasione in cui i biancoverdi hanno in mano il match. Grazie alle triple di Testa e Calderaro, ben supportati dal lavoro nei pressi del canestro di Martelli e Mignanelli, i ragazzi di coach Matteoni trovano il primo vantaggio a metà del primo quarto e da quel momento non lo lasciano più fino al suono della sirena finale. Bellaria però è stata tutto fuorché arrendevole, rimanendo in partita per tutto il primo tempo e punendo tutte le distrazioni difensive avversarie puntando su conclusioni veloci e contropiedi istantanei. E’ infatti solo nel terzo quarto che i ciabattini riescono a dare lo strappo decisivo: ci pensa Vezzani con 5 punti consecutivi a dare il +15 (47-32) che distanzia Bellaria in maniera significativa, arrivando anche sul +20 con i tiri dalla lunga distanza di Danesi e Calderaro e la regia di Navicelli. Nell’ultimo quarto Monsummano gestisce il vantaggio nel migliore dei modi e resiste anche all’ultimo assalto dei padroni di casa, che con l’aiuto della press riesce a ricucire lo svantaggio a –11. E’ troppo tardi però, e la quarta tripla della serata di Calderaro (20 punti per lui alla fine) manda i titoli di coda.

MONSUMMANO: Navicelli 11, Barneschi 1, Danesi 6, Vezzani 9, Luciano 6, Maccione 1, Alikalfic 2, Mignanelli 5, Martelli 4, Testa 8, Calderaro 20.

>> LA CLASSIFICA <<

PROMOZIONE

Tredicesima giornata

ASD MONTALE – CEFA 77-62 (giocata venerdì 25)

BASKET TEAM 87 – BASKET CERRETESE Sabato 26 gennaio ore 18

BRB MONTECATINI -CAPANNORI 38-63 (8-15; 24-29; 33-43)

Partita non bella della BRB, contratta nelle ripartenze, poco lucida e imprecisa in attacco. soffre molto la fisicità degli avversari, nonostante tanti palloni recuperati in difesa. L’assenza della guardia Cecchi si è fatta sentire.

BRB: Nobile 3, Iozzelli 2, Morini 1, Bini, Natucci 2, Prandin 6, Betti 2, Meacci 7, Incerpi 3, Mencarelli 2, Ponzo 10.

LA CLASSIFICA: Carrara Legends 22; Montale 20; Ludec 91, Lucca Sky Walkers 18; BRB Montecatini, Capannori, Cefa, Versilia basket 12; Cerretese, Fucecchio 10; Team 87 4; San Miniato 2.

 

  • 22
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × 3 =

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com