Connect with us

Basket / Minors

Basket minors, per Chiesina striscia vincente interrotta: Wildcats ko a Calcinaia

Riprendono i campionati di basket minors e nel posticipo della domenica di Serie D il Chiesina basket è costretto ad arrendersi sul campo di Calcinaia 

SERIE D

Quindicesima giornata

BASKET CALCINAIA – DON CARLOS CHIESINA UZZANESE 70-68

Una bella partita fra due squadre in salute con Calcinaia che è sempre stata avanti e con Chesina sempre ad inseguire ma con un margine che impensierisce Coach Giuntoli.

Si parte subito con un 7 a 0 che costringe Guelfi a chiamare il primo time out a 7’06” ma Calcinaia continua imperterrita a segnare da 3 (saranno 6 le bombe nel primo quarto) e chiude avanti 24-17. Nella seconda frazione Chiesina reagisce con Rivi e Bulleri e si va al riposo lungo sul 39-36. Dopo il riposo, Calcinaia riparte di nuovo con il tiro da 3, e così a metà del quarto ottiene il massimo vantaggio (59-47) ma Chiesina non demorde e con Bagnoli e Sollitto rientra in scia e chiude sul 64-59. L’ultimo quarto inizia con molti errori da entrambe le parti ed a 6’32” un contatto non fischiato su una penetrazione di Sollitto genera una reazione verbale di quest’ultimo cui sussegue il tecnico e l’espulsione. Dal Canto realizza 3 tiri liberi fissando il distacco di 10 punti. La gara sembra chiusa ma il Don Carlos ci crede ancora e grazie a Bulleri e Santacroce di riporta sotto sul 69-66. Falliscono i nostri tentativi di aggancio ma anche Calcinaia non riesce più a segnare e il punteggio si sblocca solo quando Bulleri piazza altri due punti, portando i suoi sotto di un punto. Santacroce fa fallo su Dal Canto che realizza solo il primo libero, Chiarugi prende il rimbalzo ma Santacroce stoppa il tentativo di tiro e così restano 11″ per l’ultima azione della squadra ospite. Sul punteggio 70-68 l’azione si sviluppa con un gioco spalle a canestro di Salani che una volta raddoppiato apre su Bulleri solitario dall’arco, ma il suo tiro da 3 non va e Calcinaia può gioire.

Ottima gara di Bulleri e di Santa croce, in quella che è stata la gara numero 200 con la maglia biancorossa di Luca Iozzelli.

DON CARLOS: Salani 2, Martunas ne, Moroni, Bulleri 22, Rivi 8, Sollitto 8, Santacroce 12, Bagnoli 5, Parrini 3, Puccinelli 8, Iozzelli, Bettarini ne.

LELLA BASKET – ROSSOBLU’ JUNIOR 84-56 (25-16; 48-23; 62-36)

Comincia molto bene il 2019 per i pistoiesi, un po’ meno invece per i Rossoblù che alla Palestra Einaudi di Pistoia vengono letteralmente travolti dai padroni di casa.

Quello andato in scena era un proprio scontro diretto, visto che le due squadre si presentavano alla sfida a pari punti. Ma sul campo la differenza di valori è emersa prepotentemente sin da un primo quarto in cui i ragazzi di coach Alessandro Piperno hanno messo le cose in chiaro.  25 punti a referto, di cui 7 firmati da Spampani, miglior marcatore dei biancoblu insieme a Manfra con 19 punti.  Al 10′ il Lella è avanti di nove lunghezze: un vantaggio che cresce in maniera decisiva nella seconda frazione. I padroni di casa infatti stringono ulteriormente le maglie in difesa e per Carducci e soci è notte buia. I termali siglano la miseria di 7 punti, mentre l’attacco del Lella è a dir poco “on fire”. Belotti, Spampani e Manfra infilano la retina da oltre l’arco e i liberi di Bruni suggellano un secondo periodo da favola da 23-7 di parziale.

Al rientro, le percentuali al tiro dei locali si abbassano, ma nonostante questo il Rossoblu Junior non riesce ad approfittarne. Sono i canestri di Gherardeschi a regalare serenità al Lella Pistoia, che grazie alle gita in lunetta mantiene praticamente invariato il distacco. L’ultima frazione assume i connotati di un allenamento, nel quale entrambi gli allenatori fanno ampio uso delle rispettive panchine. Manfra e Spampani rimpolpano i propri tabellini e nelle fila biancoblu trovano gloria anche Addisu e Rettori, entrambi a segno rispettivamente con 5 e 4 punti. E’ festa totale insomma in casa Lella, che chiude il girone d’andata e apre contemporaneamente il 2019 nel migliore dei modi.

«Durante la sosta ci siamo allenati davvero bene e stasera si è visto – il commento a fine gara di coach Piperno – Non era facile contro una squadra giovane, ottimamente allenata da Ialuna e che non ha mai mollato. Noi siamo stati davvero bravi ad allungare e a non dare a Montecatini la possibilità di rientrare. Adesso continuiamo così che la strada tracciata è quella giusta».

LELLA: Mancini 2, Spampani 19, Manfra 19, Zerini 6, Benassai 4, Bruni 4, Belotti 10, Macigni 5, Gherardeschi 7, Maccione, Addisu 4, Rettori 4.

GIOIELLERIA MANCINI MONSUMMANO – LIBERTAS BASKET LUCCA 77-57 (19-13; 48-29; 64-40)

Partono contratte le due squadre. Il primo canestro arriva solo dopo 2’30” da parte di Vezzani. Lucca risponde da 3 ma Maccione sfrutta bene l’assist di Luciano e va a canestro. Si va sull’altalena con Maccione protagonista. Lucca conduce il gioco ma Navicelli risponde da 3 e al 7’ è 11-11. Subito dopo è Calderaro a imitarlo e immediatamente dopo Romano va a canestro subendo fallo ed è 9-0 di parziale. Lucca tenta una timida reazione ma Navicelli colpisce dalla media e il primo quarto va in archivio sul 19-13.

Navicelli in apertura di secondo quarto va a canestro e subisce fallo portando i ciabattini sul +9. Lucca rialza la testa con una bomba ma i ciabattini sono in fiducia. Ma Lucca continua a colpire da 3. Calderaro regge l’attacco blu amaranto con precisione certosina. I biancorossi ritrovano il canestro ma Vezzani si muove bene nel pitturato e realizza. Ancora Vezzani piazza la bomba in transizione e subito dopo Alikalfic da il +12 (35-23) a quattro minuti dal termine. Coach Nalin chiama minuto e i lucchesi sembrano reagire ma prima Testa e poi Danesi li colpiscono da 3. Lucca tenta di dibattersi ma è la volta di Navicelli a segnare dall’arco dei 6,75. Barneschi conclude un fantastico contropiede innescato da Calderaro poi  Luciano fissa il risultato sulla sirena sul 48-29.

Calderaro colpisce in apertura di terzo quarto ma Lucca risponde. Gli arbitri vanno in bambola fischiando cose impensabili ma i ciabattini riescono a mantenere la lucidità e incrementare il vantaggio. Le squadre si fronteggiano a viso aperto ma Monsummano mantiene sempre un vantaggio sopra i 20 punti. Barneschi si inventa un canestro fantastico ma gli arbitri ce la mettono tutta a tenere vita una partita che ha poco da dire. Vezzani porta a spasso la difesa lucchese poi segna la bomba da metà campo sulla sirena ma ovviamente gli arbitri lo annullano. Punteggio alla fine del quarto 64-40.

In apertura dell’ultimo quarto Morello scivola da solo e gli arbitri si inventano un antisportivo a Luciano. Grazie alle genialate arbitrali Lucca piazza un parziale di 7-0. Romano spezza il break dalla lunetta. Lucca ci prova ma Calderaro spinge i monsummanesi nuovamente sul +20 con una bomba da 3 e subito dopo Testa lo imita. Calderaro lancia in contropiede Navicelli che non sbaglia. Calderaro è on fire e continua a bruciare la retina da 3. Il resto è garbage time. La partita si chiude sul 77-57.

«Pur a ranghi ridotti abbiamo saputo imporre la nostra pallacanestro – commenta soddisfatto coach Maatteoni –  Tutti si sono fatti trovare pronti e questo è fondamentale per il lungo termine»

MONSUMMANO: Navicelli 13, Barneschi 4, Danesi 3, Vezzani 9, Luciano 2, Maccione 6, Marchetti, Alikalfic 2,  Romano 9, Testa 8, Calderaro 19.

BOTTEGONE BASKET 2001 – LUCARELLI SPORT CECINA 78-69 (20-18; 46-37; 62-50) 

Dopo la cocente sconfitta nel recupero del derby di Chiesina Uzzanese, la Valentina’s Camicette Bottegone riparte al meglio e chiude con una vittoria il girone d’andata del campionato di Serie D, gruppo B.

Alla “King”, infatti, i gialloneri di coach Ribeiro superano Cecina per 78-69 al termine di un match comunque spigoloso ma sempre controllato in sicurezza dai padroni di casa. Grande mattatore della serata Mirko Mugnai, incontenibile per la difesa livornese: alla fine, per lui, 33 punti con 8/11 da 2, 4/7 da 3 ed ottima mano ai liberi, più 7 rimbalzi e 2 palle recuperate.

Una bella boccata d’ossigeno, quindi, per la Valentina’s che, dopo un inizio stentato (+2 al 10’) allunga in maniera decisa nel secondo periodo segnando la bellezza di 26 punti e, da lì in avanti, riesce ad amministrare sempre intorno alle 10 lunghezze di vantaggio per tutto il resto del match. Con questo successo, la Valentina’s chiude il girone d’andata con 18 punti ed un record di 9 vinte e 6 perse nel gruppetto che si sta giocando il 5° posto in graduatoria.

Adesso una settimana di tempo per recuperare in maniera definitiva Roberto Marconato dall’infortunio, ma comunque stoicamente in campo contro Cecina, per aprire il girone di ritorno: sabato prossimo alla “King” arriverà Calcinaia, terza forza del campionato e si farà davvero sul serio.

VALENTINA’S: Martini 5, Mugnai 33, Ferretti, Cappellini, Paci 15, Amerighi, Marconato 7, F.Banchelli, E. Banchelli 4, Vannacci 3, Meoni, Lovino 10.

>>LA CLASSIFICA<<

PROMOZIONE

Dodicesima giornata

BRB MONTECATINI – SAN MINIATO 80-68 (14-19; 38-45; 64-59)

Nonostante le tante assenze la BRB riesce ad imporsi con un buon secondo tempo su San Miniato e guadagna punti importanti in ottica playoff.

Coach Cecchi: «I ragazzi sono stati bravi a compattarsi dopo un primo tempo non giocato benissimo, le assenze si sono fatte sentire soprattutto nella prima frazione ma dopo, grazie ad un’attenta difesa, buone scelte di tiro da fuori con Prandin e Cecchi e un ottimo lavoro sotto le plance con Mencarelli e Meacci abbiamo ottenuto due punti importanti».

BRB: Nobile 3, D’Avolio 3, Natucci 4, Cecchi 17, Prandin 23, Betti, Meacci 10, Incerpi, Mencarelli 15, Ponzo 5.

ASD MONTALE – BASKET TEAM 87 87-73

Montale apre il girone di ritorno con una vittoria contro il fanalino di coda. Partita però che risulta più dura del previsto, con gli ospiti bravi a sfruttare nel primo tempo la sufficienza messa in campo dai biancoblu. L’inversione di marcia dei Montalesi nel secondo tempo ribalta il punteggio, regalando i primi due punti del 2019 ai ragazzi di Milani.

MONTALE: Tasselli 14, Pratesi 13, Panconi 7, Ngjela 5 Gangale 6, Gargini 2, Bartalini 2, Ieri 3, Capecchi 10, Niccolai 5, Nesi M 17, Berti.

LA CLASSIFICA: Carrara Legends 18; Montale 16; Ludec 91, Lucca Sky Walkers 14; Cefa S.C. 12; BRB Montecatini, Versilia basket 10; Fucecchio, Capannori 8; Cerretese 6; Team 87 4; San Miniato 2.

PRIMA DIVISIONE

Nona giornata

PALL. ENDAS – PALL. VALDERA 56-35

Riparte il cammino della prima divisione Endas che gioca una partita dal punteggio basso ma riesce ad avere la meglio su una Pallacanestro Valdera coriacea. L’Endas parte meglio, chiudendo in vantaggio di 14 nel primo quarto, e mantiene il vantaggio per tutta la partita.

ENDAS: Andranno 2, Capecchi F. 3, Carlesi, Bennati 18, Ballocci 4, Pieri 5, Crabu 5, Giunta 7, Bongi M. 2, Bongi N. 10, Capecchi M., Romagnolo.

TITANUS CANTAGRILLO CASALGUIDI – LA RICAMERIA WOLF BASKET 59-84 (9-24, 22-45, 47-64) 

“I Lupi divorano i Titani”. Così La Ricameria Wolf Basket si aggiudica un derby che vale 2 punti, differenza canestri a favore e tanto morale in vista della partita di domenica prossima che potrebbe valere addirittura la zona playoff. I ragazzi di Chiti sono partiti subito bene concludendo il primo quarto avanti di 15 punti, allungando fino a più 23 all’intervallo, ma concedendo qualcosa di troppo nel terzo periodo, finendo comunque a più 17. Ottima prova collettiva della squadra di casa (ben 6 giocatori in doppia cifra, buone percentuali al tiro da tre ed ai tiri liberi, ma soprattutto ottimo atteggiamento difensivo) che ha siglato un successo importante. Male ancora invece gli ospiti che non riescono a scuotersi e uscire da questo momento negativo.

WOLF BASKET: Cristalli 10, Massaini, Simoni 11, Pagani 16, Franchi 2, Simoncini 7, Bonacci, Nardi 10, Perrotta 11, Sansone, Amerini 10, Gerini 7.

  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici − otto =

Sponsor
Sponsor
Sponsor
Sponsor

Seguici su Facebook

Sponsor
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com