Connect with us

Basket / Minors

Basket Serie B e C, Montecatini si rialza. Agliana beffata ad Altopascio

Il weekend di basket Serie B e C si apre con la sconfitta interna di Montale. Perdono anche Agliana e Pescia, mentre Montecatini ritrova il successo dopo cinque ko. Vittoria al cardiopalma per Quarrata

SERIE B

16° giornata

Montecatiniterme – LTC S. Giorgio su Legnano 84 – 74 (10-20; 37-32; 52-51)

Finalmente! Montecatini vede la luce in fondo al tunnel dopo cinque sconfitte di fila. I rossoblù battono la Sangiorgese grazie a un’ultima grande frazione da ben 32 punti realizzati. Top scorer dell’incontro il solito Migliori, autore di 23 punti, a cui ci aggiunge 9 rimbalzi. Doppia doppia invece centrata per Moretti, MVP del match con 18 punti e 16 rimbalzi. In doppia cifra anche Galli e Bolis, mente agli ospiti non sono sufficienti i 32 punti di Parlato.

LA CLASSIFICA

SERIE C GOLD

13° giornata

Assi3 Axa Montale – Synergy Valdarno 68-74 (20-28; 45-44; 61-56)

Il 2019 si apre con una bruciante sconfitta per Montale, che in casa non sa proprio più vincere. I biancoblu pagano le pesanti assenze di Evotti e Magni e soprattutto un finale denso di errori.

L’inizio di gara è frizzante: si gioca punto a punto, con le due squadre a scambiarsi costantemente il comando nel punteggio. Questo almeno fino a quattro minuti dal termine del primo quarto, quando gli ospiti danno un’accelerata che permette loro di andare sul +7. Sono Price e Brandini i protagonisti per la Synergy, ed è proprio il numero 16 a mettere a segno la tripla che chiude la frazione sul 20-28. Nel secondo periodo i padroni di casa scivolano anche a -14 (14-28). E’ nel momento più difficile che Della Rosa e Giusti salgono in cattedra, piazzando un break di 13-0 (tre triple per il playmaker biancoblu) che riporta a -1 Montale. Il sorpasso lo firma Milani ed è sempre il “23” a mandare le due squadre a riposo sul 45-44 dopo l’ennesima bomba di Della Rosa.

La sfida si conferma equilibrata pure al rientro delle compagini dagli spogliatoi. Montale e Valdarno continuano a sorpassarsi e controsorpassarsi, con Riisma sugli scudi fra i locali. Nel finale di frazione però i ragazzi di coach Angella stringono le maglie in difesa, mentre in attacco sono Milani e Magnini a spingere la Libertas al +5 del 30′ (61-56). Il vantaggio pistoiese tuttavia sfuma in un attimo, a causa di Price e Pelucchini. Si segna con il contagocce e questo fa sì che nessuna delle contendenti riesca a scappare via. Corsi e Brandini fanno +3 per Valdarno, Giusti colleziona un paio di palle perse velenose e Riisma segna solo un libero su due a un minuto e mezzo dalla conclusione. Lo stesso numero 15 butta via il possesso successivo, Corsi e Della Rosa sbagliano da oltre l’arco, mentre Trillò non trema dalla lunetta per il +4 ospite a dieci secondi dall’ultima sirena. Il tentativo da 3 di Della Rosa non va e Price infila i liberi della staffa.

MONTALE: Della Rosa 15, Riisma 17, Onuoha 3, Giusti 8, Magnini 12, Ani 5, Gangale 2, Mati, Niccolai ne, Milani 6. All. Angella.

Bama Altopascio – Endiasfalti Agliana 78-77 (21-20; 38-42; 63-59)

La Endiasfalti Agliana esce sconfitta al fotofinish – due tiri liberi a 5” dalla fine – dalla prima gara del 2019, anche ultima del girone di andata. A Ponte Buggianese vince Altopascio 78-77, interrompendo la striscia di cinque successi consecutivi dei neroverdi.

Dopo questo ko Agliana chiude la prima metà del campionato al quinto posto con 18 punti insieme proprio ad Altopascio (quarta) e Pielle (sesta). Il piazzamento è più che positivo perché dietro alla capolista Firenze, imbattuta, ci sono cinque squadre in due punti che fino alla fine lotteranno per il miglior posto possibile in ottica playoff. La Endiasfalti lo farà già dal prossimo turno dato che se la vedrà con Castelfiorentino, che la precede di due lunghezze al terzo posto.

«Sarà fondamentale non ripetere più questo tipo di approccio dal punto di vista mentale – va dritto al sodo coach Mannelli nel post gara -. A livello mentale non siamo stati capaci di stare nella partita, siamo andati fuori giri e questo ha complicato le cose portandoci anche a una sbagliata gestione dei possessi».

Dopo una terza frazione in cui Agliana ha dilapidato il vantaggio, il match si è risolto nei secondi finali: «Nonostante questo approccio sbagliato – riavvolge il nastro l’allenatore neroverde – abbiamo avuto le azioni per vincerla e ottime reazioni sui loro strappi. Siamo arrivati sul +1 a 9” dalla fine e abbiamo avuto l’ultimo tiro. Non è andata come volevamo ma questa sfida dovrà servirci da lezione per fare un ulteriore passo in avanti».

LA CRONACA

Altopascio parte meglio poiché è brava a giocare sui suoi punti di forza mentre Agliana tira piuttosto male dal campo. A cavallo dei primi due quarti la Endiasfalti alza l’intensità in difesa e con un break di 11-4 si porta avanti 23-25 con Tuci. Scavalcata la metà della seconda frazione i ragazzi di Mannelli arrivano anche in doppia cifra di vantaggio: un 27-37 costruito con la difesa, lasciando al Bama sei punti in sette minuti.

Già prima della seconda sirena i locali tornano a contatto sfruttando la verve di Orsini (36 punti alla fine) per poi ribaltare la partita nella ripresa. Nonostante il periodo di appannamento, Agliana riesce a riaprila (tripla di Cavicchi per il 69-68 del 35’) e l’ultimo minuto di gioco è caldissimo.

Orsini segna (76-75), di là Rossi è colpito duro al volto e costretto a uscire. Quando mancano 30” e Tuci cattura un rimbalzo che vale due punti importantissimi (76-77). Restano 9” ma Orsini riesce a conquistare i liberi che chiudono la pratica.

ALTOPASCIO: Poggetti ne, Lombardi, Pantosi, Osini 36, Riccio 6, Baroncelli 7, Cappa 10, Bini, Meucci11, Bonari ne, De Falco 8. All. Novelli.

AGLIANA: Zaccariello 4, De Leonardo 9, Bogani 13, Rossi 16, Razzoli, Nieri 7, Tuci 15, Cantré ne, Cavicchi 11, Salvi 2. All. Mannelli.

LA CLASSIFICA

SERIE C SILVER

13° giornata

CLS Quarrata – Vismederi Costone Siena 74-72 (15-20; 38-33; 56-54)

Quarrata inizia con una sofferta vittoria il suo 2019. Al PalaMelo non si passa e a farne le spese questa volta è il Costone Siena. I padroni di casa partono bene nei primi minuti di gara con Toppo e Vettori ma gli ospiti prendono le misure ai mobilieri e sul finire del quarto mettono la testa avanti sul 15-20. Nella seconda frazione coach Valerio scuote i suoi e grazie a un ottimo Biagi e ancora Toppo sotto canestro, ben supportati da Bargiacchi, Quarrata produce un parziale di 23-13 nel periodo andando al riposo di metà gara in vantaggio sul 38-33.

Nel terzo quarto i mobilieri faticano a segnare, ma è uno scatenato Biagi a tenere a galla i suoi con Siena che rientra sul 56-54 al 30′. Quarrata stenta a trovare soluzioni offensive e complice le molte palle perse Costone si porta a 7 minuti dal termine sul 56-60, ma ancora un incontenibile Toppo (27 punti e 20 rimbalzi totali) e un Biagi chirurgico dalla lunetta riportano a 3 minuti dal termine Quarrata avanti sul 69-63. Siena però non molla, ma complice i liberi sbagliati non riesce nell’aggancio e Toppo dalla lunetta fissa il risultato finale sul 74-72 tra l’esultanza generale del pubblico di casa.

QUARRATA: Biagi 18, Toppo 27, Guerrini 2, Tesi, Catalano 4, Vannoni 3, Bargiacchi 10, Cannone 2, Vettori 8, Bracali, Riccio. All. Valerio.

Audax Carrara – Cestistica Audace Pescia 82 – 81 (25-23; 43-52; 64-64)

Sfiora il colpo grosso la Cestistica sul campo dell’ Avenza contro l’Audax; finisce 82-81 per gli apuani. Una partita combattuta e rimasta aperta fino all’ultima sirena. Il primo quarto si chiude sul 25-23 per i padroni di casa, poi è show pesciatino. Gli ospiti piazzano infatti un 29-18 di parziale nel secondo periodo, che fa barcollare Carrara.

Purtroppo l’intervallo lungo spegne la carica agonistica dei rossoverdi e accende quella gialloblu che si rifanno immediatamente sotto. L’ultima frazione riprende sul 64-64. Dieci minuti intensi con nessuna delle due squadre decisa a mollare la posta. Purtroppo il vincitore è uno solo ma la Cestistica esce assolutamente a testa alta.

PESCIA: Tealdi 17, Cappellini 14, Romoli, Bernardi 14, Michelotti, Passaglia 8, Botrini, Buzzo 12, Meacci 16

LA CLASSIFICA

  • 7
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Onesto praticante e attento osservatore del mondo della pallacanestro, è laureato in Scienze della Comunicazione all'Università di Bologna e collabora con Quotidiano Nazionale e Pistoia Sport.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × tre =

Sponsor
Sponsor
Sponsor
Sponsor

Seguici su Facebook

Sponsor
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com