Connect with us

Basket / Minors

Basket Serie B e C: Montale crolla in casa, Quarrata asfalta Prato

Turno spezzatino di basket Serie B e C: Montecatini batte Empoli dopo una gara tiratissima. In Gold, Agliana espugna senza difficoltà Livorno, mentre Montale crolla con Castelfiorentino. In Silver infine, Pescia sblocca finalmente la propria classifica e Quarrata vola in testa da sola

SERIE B

DECIMA GIORNATA

MONTECATINITERME – USE COMPUTER GROSS EMPOLI 79 – 75 dts (20-15, 37-31, 55-47, 66-66)

Il carattere e la voglia di vincere di Montecatini costruiscono un’altra impresa. Stavolta a farne le spese è la Use Empoli, superata dopo un supplementare da una squadra che non molla veramente mai. I rossoblù ottengono la sesta vittoria stagionale, la terza nelle ultime quattro partite. Ma non è stata una passeggiata per i ragazzi di coach Alberto Tonfoni, sempre privo di Giorgi e con Meini e Migliori a mezzo servizio. Trascinata da un Giarelli monumentale (28 punti con 13 rimbalzi e 12 falli subiti) la squadra ospite è rimasta sempre attaccata alla partita, nonostante Montecatini abbia provato più volte a staccarla. Una prima volta al 18’ (35-27), una seconda volta alla fine del terzo quarto (57-47): in entrambe le occasioni i rossoblù non sono riusciti a dare la spallata decisiva al match, mentre Empoli ha trovato i canestri dalla lunga di Giannini per tenere viva la gara. Dopo un lungo tira e molla, Empoli mette la testa avanti nel terzo quarto, e dopo la reazione termale, nell’ultima frazione si affida completamente a Giarelli per creare un finale thrilling.

E’ proprio l’ala empolese, tra l’altro grande ex della sfida, a tenere in apprensione la difesa avversaria siglando il pareggio (60-60 al 36’) e facendo calare sul Palaterme la grande paura. Montecatini ha il merito di compattarsi e di affidarsi alla difesa, dato che in attacco le percentuali sono basse. Negli ultimi 3’ si segna col contagocce e gli arbitri si tengono nel fischio un paio di contatti, Migliori e Giannini fanno a gara per impattare, Moretti segna a 1’ dalla fine il canestro della speranza ma ancora Giarelli impatta e manda tutto ai supplementari, dove Montecatini cala i suoi assi. Migliori, dopo una gara incostante in fase offensiva, piazza due fendenti che fanno male agli avversari, ma il canestro che fa esplodere il Palaterme lo firma capitan Meini, a 2’ dalla fine, unico canestro dal campo di tutta la partita (74-68). Sembra fatta ma Giannini da tre punti rimanda il verdetto, e tocca ancora a Meini blindare la vittoria dalla lunetta, che due settimane prima non era stata amica. Stavolta il capitano rossoblù è freddo, sigla un 3\4 determinante e Montecatini può festeggiare una vittoria importante.

MONTECATINI: Bolis 8, Meini 8, Galli 1, Zanini 4, Moretti 22, Cipriani 1, Maresca 13, Migliori 22, Ciervo, Mucci ne. All. Tonfoni.

EMPOLI: Giannini 22, Sesoldi 3, Giarelli 28, Stefanini, Berti, Raffaelli 11, Botteghi 6, Landi ne, Corbinelli, Calugi ne, Perin 5, Antonini. All. Bassi.

LA CLASSIFICA 

SERIE C GOLD

NONA GIORNATA

LIBERTAS LIBURNIA – ENDIASFALTI AGLIANA 57 – 86 (19-26; 32-59; 47-71)

La Endiasfalti Agliana controlla la gara dall’inizio alla fine e vince al PalaCosmelli 57-86 contro la Libertas Liburnia festeggiando il sesto successo su sette giornate. La sfida è indirizzata da subito grazie a un sontuoso Rossi (30 punti a referto), ma la spallata decisiva viene data nel secondo quarto, vinto 33-13, che ha portato al 32-59 del 20′. Tutti gli effettivi neroverdi vanno a segno, la Endiasfalti domina a rimbalzo 52-28 e tira con il 50,7 dal campo.

«Era importante vincere – esordisce a fine partita Tommaso Mannelli – per la classifica e per dare a noi stessi la prova che anche sotto pressione possiamo gestire la partita e giocare la nostra pallacanestro. Nel terzo quarto abbiamo avuto un calo ma siamo stati bravi a rimetterci in carreggiata: sono atteggiamenti preventivabili per una squadra che sta costruendo la propria mentalità partita dopo partita, esperienza dopo esperienza. Abbiamo messo un mattoncino importate – conclude il coach della Endiasfalti – trovando conferme anche dai giovani, che oggi hanno avuto molto spazio».

LIVORNO: Lombardi 19, Riccio 3, Dulovic 11, Viacava 4, Armillei 9, Bernardini 7, Minuti, Ferretti, Fiore 2, Bianchi 2, Sacchelli, Tasca. All. Martini

AGLIANA: Bogani 12, Rossi 30, Nieri 2, Tuci 12, Cavicchi 6, Zaccariello 7, De Leonardo 3, Razzoli 2, Arceni 7, Salvi 5. All. Mannelli

ASSI 3 AXA MONTALE – ABC CASTELFIORENTINO 71 – 89 (13-24; 27-40; 44-69)

L’ABC Castelfiorentino impone la propria legge e sbanca di prepotenza il PalaBertolazzi. Montale, mai in partita, viene travolta 71-89. Gli ospiti non tardano a prendere in mano il comando delle operazioni, approfittando di percentuali al tiro davvero alte. Le triple di Belli e Terrosi, la fisicità di Cantini, e poi Zani e Delli Carri. Castelfiorentino pare una macchina quasi perfetta. I ragazzi di coach Angella provano a restare a contatto sul 13-18, ma al 10′ gli avversari hanno undici punti di vantaggio. Vantaggio che raggiunge anche le quindici lunghezze nella seconda frazione, prima del timido tentativo di rimonta di Montale, comunque sotto 27-40 all’intervallo.

Chi pensa che la musica posso cambiare nella ripresa si sbaglia di grosso. Belli e Terrosi fanno malissimo da 3 e i viaggianti scappano addirittura fino a +31 dopo i liberi di Zani. La gara è sostanzialmente finita e l’ultimo quarto serve solo per le statistiche, con i pistoiesi che limitano i danni sino al 71-89 del 40′.

MONTALE: Della Rosa 6, Niccolai, Magni 13, Del Frate 1, Magnini 11, Ani 2, Evotti 23, Giusti 6, Milani 2, Onuoha 7.

CASTELFIORENTINO: Zani 17, Tozzi, Terrosi 16, Verdiani 12, Belli 18, Flotta 2, Talluri ne, Daly 2, Ticciati, Cantini 9, Calamassi 3, Delli Carri 10.

LA CLASSIFICA 

SERIE C SILVER

NONA GIORNATA

CESTISTICA AUDACE PESCIA – AMEN BASKET AREZZO 89 – 76 

Applausi per la Cestistica che finalmente ottiene la prima vittoria stagionale contro Arezzo per 89-76. Un colpo grosso contro una compagine di ottima qualità ma Pescia non ha mai mollato e soprattutto ci ha creduto sin dalle prime battute rispondendo colpo su colpo agli aretini. I rossoverdi non si sono mai fatti intimorire e grazie ad una difesa arcigna e gioco di squadra è arrivato il primo avuto. All’intervallo lungo la Cestistica è davanti 40-39 ma lo strappo decisivo arriva nella ripresa vinto 27-18 e la strada si fa in discesa perché stavolta la truppa di coach Braccini non molla la presa.

PESCIA: Botrini, Ruggiero 5, Cempini 23, Tealdi, Cappellini 5, Romoli, Bernardi 12, Passaglia 2, Buzzo 18, Meacci 24.

CLS QUARRATA – SIBE PRATO 77 – 57 

Che vittoria per Quarrata! Nello scontro diretto con Prato, i mobilieri dominano in lungo e in largo grazie a un sontuoso Biagi e a un Toppo dominante sotto le plance. Adesso la truppa di coach Valerio è solo in testa alla classifica. LA CRONACA 

LA CLASSIFICA 

  • 9
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Onesto praticante e attento osservatore del mondo della pallacanestro, è laureato in Scienze della Comunicazione all'Università di Bologna e collabora con Quotidiano Nazionale e Pistoia Sport.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 + 13 =

Sponsor
Sponsor
Sponsor
Sponsor

Seguici su Facebook

Sponsor
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com