Connect with us

Calcio / Eccellenza

Eccellenza: vola il Montecatini, fatica il Ponte Buggianese

Dopo cinque giornate di campionato il Montecatini al secondo posto in classifica con una difesa di ferro, il Ponte Buggianese arranca con la maledizione del “Pertini”: il punto prima della sosta

Le due pistoiesi del girone A di Eccellenza stanno attraversando momenti di forma opposti, se il Montecatini infatti viene da quattro vittorie consecutive in campionato e si ritrova ora al secondo posto in classifica ad una sola lunghezza dalla capolista Grosseto, di contro il Ponte Buggianese non naviga in acque tranquille, è infatti tredicesimo con soli quattro punti conquistati nelle prime cinque gare di campionato.

I biancorossi hanno ottenuto una sola vittoria (quella contro il San Miniato basso) e un pareggio contro lo Sporting Cecina, un bottino piuttosto magro è vero, la situazione peggiora se si guardano i punti raccolti tra le mura amiche, la casella infatti è ancora a quota zero dato le sconfitte contro Grosseto, Montecatini e Fucecchio, ma un dato da tenere in considerazione è che le tre sconfitte casalinghe sono arrivate proprio contro le tre squadre che occupano al momento i primi tre posti della classifica, la caratura dell’avversario è infatti un fattore da non trascurare e il calendario che finora non ha sorriso agli uomini di Scintu regalerà impegni sicuramente sulla carta più abbordabili nei prossimi turni.

I pontigiani hanno dimostrato in questo avvio di campionato di essere una squadra comunque difficile da affrontare, ben messa in campo e con una difesa piuttosto solida, i problemi maggiori vengono probabilmente dalla fase offensiva, l’attacco non punge e i soli quattro gol messi a segno finora lo dimostrano, il reparto offensivo a disposizione di Scintu infatti oltre a non essere molto folto numericamente è anche molto giovane e l’uomo di maggior talento e di maggior esperienza, Lacheheb, sta fin qui disputando un campionato sotto i suoi standard. Il prossimo impegno metterà il Ponte di fronte ad un’altra squadra blasonata, la trasferta sul campo del Cuoiopelli sarà un banco di prova importante e questa sosta dovrà essere sfruttata al meglio per arrivare più pronti che mai all’impegno.

L’altra compagine valdinievolina invece vive un momento di forte entusiasmo, dopo la sconfitta all’esordio sul campo del Vorno infatti, gli uomini di Marselli hanno conosciuto solo vittorie, la scoppola rimediata nella prima di campionato ha probabilmente suonato la sveglia ai biancocelesti che si sono subito compattati e hanno voltato pagina: di lì in poi percorso netto in campionato, quattro partite quattro vittorie condite anche dal doppio passaggio del turno in Coppa Italia prima contro il Ponte Buggianese e poi nella gara secca del Mariotti contro il Fucecchio.

Dando un’occhiata ai successi in campionato il dato che balza subito all’occhio è l’impenetrabilità della difesa, zero i gol subiti negli ultimi quattro match disputati, una solidità sulla quale si sta ricostruendo la squadra, delle basi solide guidate da capitan Falivena, leader e difensore di un Montecatini che ha nel suo capitano un valore aggiunto per la categoria, al suo fianco giocatori come Panelli e Ghelardoni sono cresciuti e maturati non facendo sentire la mancanza dell’infortunato Di nardo, in mezzo al campo Marcon (convocato in “Uefa Region’s Cup”) e Diomande hanno dimostrato grande affidabilità, una cerniera capace di recuperare palloni e di impostare il gioco, aiutati dalla qualità e dalla quantità dei due esterni. Là davanti i gol messi a segno non sono tantissimi (sei per l’esattezza) le vittorie sono state tutte di misura: il reparto offensivo del Montecatini vede due giocatori come Malih e Citera dotati di grande fantasia e talento, due brevilinei in grado di dialogare molto bene nello stretto e che vedono con facilità la porta, a sostegno dell’unica punta Palaj, il ragazzo sta crescendo con la squadra, la condizione fisica forse ancora non è al top ma le reti segnate in campionato sono comunque due, un bottino che andrà però presto alimentato se il Montecatini vorrà continuare a mantenersi nelle zone nobili della classifica dando continuità ai risultati ottenuti fin qui.

Montecatini e Ponte vivono dunque due momenti opposti ma con alcuni punti in comune, dopo la sosta si ripartirà e le due squadre si ritroveranno di fronte rispettivamente Pro Livorno e Cuoiopelli, due impegni importanti per testare da subito il lavoro fatto fin qui, ripartire col piede giusto sarà fondamentale.

  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Studia Scienze Politiche all'università di Firenze e tra un esame e l'altro si dedica alla sua più grande passione, lo sport. Con le scarpette ai piedi difficilmente riuscirà a togliersi grandi soddisfazioni, per questo mira ad ottenere risultati migliori passando dalla parte di chi lo sport lo commenta, come Pistoia Sport.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 + nove =

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com