Connect with us

Volley

Il volley pistoiese di C e D: le pagelle del girone di andata

Fine del girone di andata dei campionati di serie C e D

Pausa di metà stagione per le formazioni del volley pistoiese impegnate nei tornei regionali. Le valutazioni sulla prima parte delle nostre squadre

Sono terminati i gironi di andata dei campionati regionali di serie C e D, che hanno visto protagoniste ben undici formazioni del volley pistoiese. Dunque, è tempo di procedere ad una valutazione, non certo definitiva, circa l’operato delle nostre rappresentanti riguardo alla prima parte dell’anno agonistico 2018/19.

SERIE C – GIRONE A

AM FLORA BUGGIANO: voto 7 La prima squadra gialloblu allenata da Davide Ribechini e Francesco Pieri, sotto la direzione sportiva di Giuliano Irmeni, nel periodo di gennaio ha confermato le eccellenti impressioni dei mesi precedenti. L’Upv, infatti, si trova sempre più sola al secondo posto con 33 punti. Solo il Cecina, squadra con il prefissato obiettivo di promozione diretta, è stato, fino ad ora, capace di tenere un passo addirittura superiore rispetto a quello delle borghigiane. L’organico del presidente Landi è cresciuto vistosamente nel corso del tempo, con tutte le atlete a disposizione in grado di raggiungere un livello omogeneo, apportando un valido contributo quando schierate dai loro allenatori. Il girone di ritorno ci dirà se AM Flora Buggiano avrà la forza necessaria per difendere il secondo posto e, successivamente, provare a giocarsi la promozione attraverso gli spareggi playoff.

PALLAVOLO DELFINO PESCIA: voto 5,5 Nelle ultime tre partite di andata, il Delfino Pescia non è riuscito a smuovere la propria classifica: permane il penultimo posto con 8 punti. Uno scenario difficile, in parte già pronosticato dallo staff dirigenziale rossoblu prima dello start ufficiale, decidendo coraggiosamente di puntare sul roster protagonista della cavalcata trionfale in serie D nella stagione 2017/18, fatta eccezione per l’addio di due centrali. Eppure, la squadra dei bravi Giuseppe Politi e Genny Bettazzi aveva cominciato il torneo con il piglio giusto, ottenendo tre vittorie in casa. Da quel momento, poi, la crisi: le rossoblu hanno dovuto misurarsi con le smisurate difficoltà tipiche della massima categoria regionale. Il tempo stringe, ma il Delfino possiede tutti gli strumenti per risalire la china. Il raggiungimento della salvezza sarebbe un risultato importante anche per la nostra pallavolo, in generale, in quanto arriverebbe con un roster in buona parte costruito in casa: l’obiettivo della società della città dei fiori, in proiezione futura, è portare più atlete del proprio settore giovanile a vestire la maglia della prima squadra.

Cecina 38, AM Flora Buggiano 33, Calci, Cascina 25, Mtk Grosseto, Follonica 22, Pantera Lucca 21, Rosignano 20, San Miniato 17, U 21 Santa Croce 15, U 21 Pediatrica Specialist 14, Luca Consani Grosseto 11, Delfino Pescia 8, Discobolo 2

SERIE C – GIRONE B

PISTOIA VOLLEY LA FENICE: voto 6,5 La Fenice ha chiuso il girone di andata con 16 punti, un vantaggio di +7 rispetto alla zona retrocessione. Un bottino consistente, in linea con gli importanti progressi effettuati dalla prima squadra fenicina allenata da Daniele Tonini, con il supporto del direttore tecnico Claudio Caramelli. Nonostante un avvio contrassegnato da qualche difficoltà, sia per risultati sia per alcune defezioni importanti, il grande pregio del bravo Tonini, reduce dall’importante esperienza formativa in seno al Volley Art Firenze, è stato quello di valorizzare le qualità di ogni singolo elemento del roster, lo stesso già protagonista della miracolosa salvezza dell’anno scorso, con il solo inserimento di Massaro a sostituire la partente Bruni. La Fenice dovrà essere abile a continuare lungo questa strada per raggiungere il prefissato obiettivo salvezza, quindi gettando le basi in vista di piani ancora più ambiziosi progettati dalla società della presidentessa Faralli.

Pontemediceo 33, Valdarninsieme 29, Ariete Pvp  28, Calenzano 27, Ius Arezzo 26, Euroripoli 25, U 21 Montelupo 20, Olimpia Poliri, Certaldo 18, Bacci Campi 17, La Fenice 16, Chianti 9, Empoli 4, U 21 San Michele 3

SERIE D – GIRONE A

MONTEBIANCO VOLLEY: voto 7 La sconfitta nell’ultima di andata con il Versilia non incide sul giudizio complessivo riguardante la prima parte di campionato della squadra di Ambra Russo e Sara Silvestri. Più volte risaputo che Pieve a Nievole fosse la favorita numero uno per la promozione, grazie ad un mercato a dir poco stellare, Amadei e compagne hanno saputo confermare i pronostici estivi e, al momento, stanno guardando tutti dall’alto, sebbene i giochi in classifica siano apertissimi e più che mai incerti. Lo staff tecnico pievarino è stato bravo a sfruttare al massimo le qualità di quasi tutto l’organico disponibile, spesso effettuando qualche variazione in termini di sestetto. Molto importanti saranno la prima di ritorno in casa con il Volley Aglianese e la terza sul parquet dell’Euroripoli Cert 2000, quest’ultima antagonista principale delle valdinievoline. La sensazione è che questa sia quasi una stagione decisiva per tentare l’approdo in serie C, obiettivo prioritario del sodalizio pievarino.

VOLLEY AGLIANESE: voto 6,5 Una lieve flessione nella parte finale del girone di andata ha fatto sì che la squadra di Federico Guidi, e del vice Marzio Luchetti, scendesse di un paio di posizioni. Ma le distanze rispetto alle altre concorrenti sono davvero minime, quindi per Torracchi e compagne c’è tutto il tempo per sferrare l’assalto ai playoff, primo obiettivo della società del presidente Bonacchi. Di positivo c’è che tante giovani fuoriuscite dal settore giovanile neroverde si stiano rivelando estremamente utili alla causa aglianese. Vedremo se la squadra di Guidi sarà in grado di esprimere al massimo il proprio potenziale nella seconda parte di stagione, che poi è quasi una costante delle formazioni allenate dal tecnico fiorentino. Inoltre, come dire, c’è un precedente che lascia ben sperare. Basta rovistare tra i ricordi di tre stagioni fa…

U 18 CTT MONSUMMANO: voto 7 Valutazione importante che rispecchia perfettamente il percorso svolto dal giovanissimo Centro Tecnico Territoriale Monsummano dei tecnici Antonio Galatà e Cesare Arinci. Straordinario come un roster composto da atlete alle prime esperienze in serie D sia stato in grado di raggiungere, già a metà del girone di andata, il prefissato obiettivo salvezza, arginando la potenza di organici più esperti e costruiti per obiettivi ambiziosi. Il Ctt Monsummano è la realtà principale della nostra zona in fatto di settore giovanile: il campionato senior sta evidenziando questo concetto, così come tutti i tornei di categoria nei quali le squadre del presidente Castagna sono in piena corsa per la vittoria dei titoli territoriali, con possibilità di accesso alle fasi regionali. Per la squadra di coach Galatà il girone di ritorno sarà importante per incrementare il proprio livello tecnico, oltre che i punti in classifica.

U 18 BLU VOLLEY BARGA: voto 6 L’ultimo posto del Blu Volley con 3 punti non deve essere interpretato puntando il focus esclusivamente sulla situazione di classifica delle mobiliere guidate da Andrea Beccani. La società quarratina, iscrittasi sul filo di lana in serie D, vuole consentire alle atlete del proprio settore giovanile di fare esperienza ed accumulare progressi in vista delle annate seguenti. In particolare, in casa Blu Volley c’è la nobile aspirazione di preparare una sorta di serbatoio di ragazze che, un domani, siano in grado di rispondere presente alla chiamata della prima squadra nazionale. La sufficienza in pagella, motivata con alcune buone prestazioni fornite dal gruppo di capitan Montagni, vuole essere anche uno stimolo per migliorare ulteriormente nel girone di ritorno, ricordando come questo roster sia, allo stesso tempo, in corsa per accedere alle fasi finali del torneo di categoria.  

Montebianco 30, Euroripoli 29, Vba Hoster Food, Lucchese 26, Aglianese, Versilia, Borgo San Lorenzo 25, Sieci 22, Nottolini 21, U 18 Ctt Monsummano 18, Elsasport 13, Valdiserchio 7, U 18 Chianti, U 18 Blu Volley Barga 3

SERIE D – GIRONE B

MONTEBIANCO/OASI: voto 5,5 Tantissime ed innumerevoli difficoltà hanno caratterizzato il girone di andata del Montebianco/Oasi, squadra in larghissima parte composta da atlete giovani più un paio di giocatrici esperte. Una fase di rodaggio lunghissima e faticosa da parte di un roster che si è dovuto confrontare al cospetto di avversari di altissima caratura tecnica, in quello che sicuramente è il girone più competitivo dei tre della serie D. Non tutto è perduto per la compagine di Lorenzo Branduardi, che, grazie alle tre vittorie conseguite, si trova ora in una posizione che permetterebbe a Lippi e compagne di giocarsi la permanenza in categoria ai playout. Scontato, però, come le neopromosse pievarine debbano ridurre quasi a zero il margine di errore nel girone di ritorno per raggiungere una salvezza che sarebbe equivalente quasi alla vittoria di uno scudetto, al tempo stesso determinante per la prosecuzione del progetto instaurato con l’Oasi Volley Viareggio sul fronte settore giovanile.

Peccioli 34, U 18 DVG Pisa, Casciavola 29, Ponsacco 28, Viviquercioli 26, Tomei Livorno, Casarosa 22, Upc robur 20, Riotorto 18, U 18 Cecina 13, Etrusca 10, Montebianco/Oasi, U 18 Bellaria 9, Castelfranco 4

SERIE D MASCHILE – GIRONE A

ZONA VV.F. MAZZONI: voto 6,5 I vigili del fuoco della Zona Market Mazzoni si trovano in piena zona playoff, al terzo posto, nonostante rimanga il rammarico per alcune occasioni sfumate per allungare il distacco rispetto alle inseguitrici, come quella rappresentata dall’ultima gara a Lido di Camaiore, che ha fatto registrare la sconfitta a sorpresa della squadra di Fabio Grassi contro il modesto Upc Volley. La società pistoiese si è posta l’obiettivo del salto di categoria: con le prime due del girone pressoché irraggiungibili, salvo colpi di scena, la Zona Market dovrà proteggere con tutte le sue forze il prezioso e vitale terzo posto, l’ultimo che garantisce l’accesso agli spareggi promozione.

MONTEBIANCO VOLLEY: voto 6,5 Nuovo palcoscenico per la più volte rinominata “giovane Pieve”, quest’anno trainata da Pietro D’Onofrio. Una posizione di classifica, forse, oltre le aspettative per un gruppo composto in buona parte dai ragazzi fino all’anno scorso impegnati nel giovanile, affiancati da qualche elemento di notevole esperienza. La realtà del campionato dice che il Montebianco può dire la sua per raggiungere la qualificazione ai playoff promozione, il che testimonia come sia stato più che discreto, specialmente tra le mura amiche, il cammino svolto dalla squadra capitanata da Daniele Magni.

PALLAVOLO DELFINO PESCIA: voto 6 Forse più difficoltà del previsto per il Delfino Pescia di Paolo Pocai e Alessandra Pellegrini. Nuova realtà del sodalizio pesciatino, che ha reintrodotto il settore maschile, si tratta comunque del gruppo già protagonista in categoria negli anni precedenti a Chiesina. Mancano sicuramente diversi punti fuori casa, dove il Delfino ha raccolto poco, contrariamente al trend più che positivo per quanto riguarda le gare casalinghe. Ci si aspetta di più da un Delfino che, nel girone di ritorno, dovrà effettuare un autentico colpo di reni per raggiungere i difficili playoff, che rientrano tra le ambizioni della società rossoblu.

Tomei Livorno 30, Rosignano 27, Zona Vv.f. Mazzoni 19, Migliarino 16, Montebianco 15, Delfino Pescia 13, Grandi Turris Pisa 11, Upc Volley, Bacci Campi, Torretta Livorno 10, U 18 Lupi Santa Croce 4

  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

venti − quindici =

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com