Mercoledì, 13 Dicembre 2017


Testata giornalistica n. 4 iscritta al tribunale di Pistoia il 20/04/2012

Domenica, 03 Dicembre 2017 12:06

Il Tennis Club Pistoia saluta la serie A1, a Crema nessun miracolo

di 

Al TC Crema bastano due partite per chiudere la pratica e rispedire Pistoia in A2. Decisive le sconfitte di Brunetti e Vatteroni

Il Tennis Club Pistoia saluta la serie A1, a Crema nessun miracolo

PLAYOUT SERIE A1 TENNIS, IL TC PISTOIA RETROCEDE IN A2

Dura lo spazio di due incontri la speranza del Tennis Club Pistoia, impegnato in casa del Tennis Club Crema nel match di ritorno dei play-out del Campionato di Serie A maschile: sapevamo che per ribaltare il risultato dell’andata, un 5-1 maturato in Toscana totalmente a favore dei lombardi, serviva un autentico miracolo sportivo, e ciò non è avvenuto. I due vivaisti Tommaso Brunetti e Lorenzo Vatteroni hanno perso quasi simultaneamente contro Alessandro Coppini e Filippo Mora, sancendo la matematica salvezza di Crema. Difficile l’approccio dei due giovani pistoiesi, entrambi battuti piuttosto nettamente, in due incontri gravati dal vantaggio avversario praticamente incolmabile già in partenza: le due sconfitte hanno reso ininfluente la discesa in campo di Adelchi Virgili, di Andrea Vavassori e dei due doppi. In virtù del ko nel doppio match con il Tc Crema, il Tc Pistoia ritorna in Serie A2 appena un anno dopo la promozione nel massimo campionato. Un risultato nato da un accoppiamento molto sfortunato in un girone di ferro, che ha scaturito l’ultimo posto in classifica e la qualificazione ai play-out nella peggiore posizione possibile. La retrocessione tuttavia non è un dramma, anzi permetterà di ripartire da un gradino inferiore e di far crescere i tennisti più giovani in vista di futuri obiettivi ancora più ambiziosi.

Tennis Club Crema - Tennis Club Pistoia 2-0

Alessandro Coppini (C) b. Tommaso Brunetti (P) 61 63

Filippo Mora (C) b. Lorenzo Vatteroni (P) 64 60

RITORNO PLAYOUT SERIE A1 TENNIS: TC PISTOIA ALLE CORDE, DEVE VINCERE 6-0

Servirà un autentico miracolo al Tc Pistoia per salvarsi dopo la sconfitta per 5-1 maturata nella gara di andata dei play-out del Campionato di Serie A maschile: in casa del Tc Crema, Domenica 3 Dicembre a partire dalle ore 10.00, per non retrocedere la compagine pistoiese dovrà unicamente vincere per 6-0, oppure per 5-1 e successivamente il doppio di spareggio. Uno scenario davvero difficile sia per il punteggio rimediato a Pistoia sia per la forza avversaria, guidata da due elementi del calibro del  kazako Andrey Golubev, ex numero 33 al mondo, e il rumeno Adrian Ungur, ex numero 79 al mondo, ancora oggi competitivi a livello altissimo.
Il Tc Pistoia si aggrappa ai fattori positivi per sperare. Al fatto che all’andata il 5-1 è stato un risultato terribilmente penalizzante per quanto si è visto in campo, considerando che entrambi i singolari dei due vivaisti Lorenzo Vatteroni e Tommaso Brunetti si sono conclusi con una sconfitta dopo una battaglia durissima durata tre set. Al fatto che il numero 1 per ranking internazionale, il tedesco Jeremy Jahn, è ancora atteso da una prova d’orgoglio che giustifichi il suo acquisto. Al fatto che Adelchi Virgili ha dimostrato di essere per tutto il campionato in una forma eccellente e lo ha dimostrato anche all’andata battendo Adrian Ungur. Se tutti questi elementi favorevoli ai pistoiesi dovessero per magia allinearsi simultaneamente, la flebile fiammella della speranza potrebbe diventare più luminosa…

ANDATA PLAYOUT SERIE A1 TENNIS: DEBACLE INTERNA, RETROCESSIONE A UN PASSO

E’ un’andata di play-out molto amara per il Tennis Club Pistoia, sconfitto in casa per 5-1 dal Tennis Club Crema e vicino alla retrocessione: per ribaltare un punteggio così negativo e ottenere la permanenza nel Campionato di Serie A anche per il 2018 servirà un miracolo nel ritorno in terra lombarda tra sette giorni. 
Riguardo al match odierno, disputato sui campi indoor in veloce per l’impraticabilità di quelli esterni in terra rossa, c’è da dire che a Pistoia è veramente girato tutto storto. Il riferimento è soprattutto per i primi due singolari che vedevano come protagonisti i quattro “vivaisti” delle due squadre, che si preannunciavano equilibratissimi e così è stato: ma nel momento decisivo ai padroni di casa è mancata un po’ di freddezza e di fortuna, come a Lorenzo Vatteroni, in vantaggio di un set e 3-0 nel tie-break del secondo contro Alessandro Coppini, quando una chiamata molto dubbia dell’arbitro ha permesso al lombardo di iniziare una rimonta concretizzatasi nel secondo set. Anche Tommaso Brunetti ha lottato fieramente per due ore e mezza di gioco, ha vinto un bel tie-break nel secondo set, ma alla fine si è visto scavalcare dal giovane 2.4 Filippo Mora. 
Dal possibile 2-0 allo 0-2 i destini della sfida hanno preso la strada di Crema. A nulla è servito l’ennesimo exploit di Adelchi Virgili, ancora una volta vittorioso contro Adrian Ungur, ex numero 79 al mondo ma più avvezzo ai campi in terra rossa. Il team lombardo può contare su un elemento come Andrey Golubev ancora oggi ingiocabile sul veloce: il kazako, ex numero 33 del mondo, mattatore della propria nazionale di Coppa Davis, nonostante la classifica colata a picco esprime un tennis atomico sul rapido ed è stato decisivo sia in singolare contro Jeremy Jahn che in doppio. Nell’altro doppio Vatteroni/Brunetti avevano l’occasione di rendere meno amaro il bilancio finale, ma il Tc Crema ha conquistato il quinto punto che rende il ritorno una sfida quasi impossibile per i pistoiesi.

Tennis Club Pistoia – Tennis Club Crema 1-5


Alessandro Coppini (C) b. Lorenzo Vatteroni (P) 46 76 63


Filippo Mora (C) b. Tommaso Brunetti (P) 64 67 62


Andrey Golubev (C) b. Jeremy Jahn (P) 64 62


Adelchi Virgili (P) b. Adrian Ungur (C) 36 63 64


Andrey Golubev/Alessandro Coppini (C) b. Adelchi Virgili/Jeremy Jahn (P) 64 64


Adrian Ungur/Filippo Mora b. Tommaso Brunetti/Lorenzo Vatteroni (P) 61 75

 

SESTA GIORNATA SERIE A1 TENNIS, AMAREZZA PER UN TC PISTOIA ULTIMO DELLA CLASSE

Chiude all’ultima posizione del proprio girone, il TC Pistoia. L’ennesima sconfitta arriva per mano del Circolo Cannottieri Aniene Roma, dove a far la presenza di lusso è l’ex numero 36 del mondo Simone Bolelli, che non dà chance ad Adelchi Virgili. A scendere in campo nei primi singolari sono Liam Caruana, opposto a Lorenzo Vatteroni, sconfitto per 6/1 6/2, mentre Tommaso Brunetti si arrende per 6/0 6/3 a Jacopo Berrettini. Anche Patrick Prader è battuto da Flavio Cipolla per 6/2 6/4, così come Adelchi Virgili liquidato con un 6/0 6/4 da Simone Bolelli, incontri già sufficienti a Roma per uscire vittoriosa. Ma i capitolini non lasciano speranza nemmeno in doppio con Di Nocera/Perin che sconfiggono Landini/Capperi per 6/4 6/0 e Berrettini/Santopadre che regolano Vatteroni/Rossi per 6/4 6/2. Ora per Pistoia non resta che aggrapparsi ai Playout, ultima frontiera per la permanenza in seria A1.

QUINTA GIORNATA SERIE A1 TENNIS, TC PISTOIA BATTUTO IN CASA DA PARK GENOVA

Sconfitta con onore per il TC Pistoia contro i campioni d’Italia in carica del Park Tennis Genova. I liguri, infatti, s’impongono per 2-4 sui campi in terra rossa del circolo Enea Cotti. I primi a scendere in campo sono Lorenzo Vatteroni per Pistoia e Gianluca Mager per Genova, match che ha visto trionfare quest’ultimo in due rapidi set per 6/2 6/1, mentre nel campo accanto Tommaso Brunetti veniva sconfitto per 6/3 6/2 da Alessandro Cappellini. Sconfitto anche Andrea Vavassori per 6/4 6/2 da Andrea Basso, con i locali che tentano di rimanere in partita grazie alla vittoria di Adelchi Virgili su Andrea Arnaboldi con un doppio 7/5. Pistoia che si porta sul 2-3 con la vittoria in doppio della coppia Virgili/Vavassori su Nielsen/Moncagatto in tre set 4/6 7/6 10/8, ma nulla possono Brunetti/Vatteroni contro Mager/Basso i quali, con lo score di 7/5 6/3, regalano la vittoria a Genova. Una sconfitta comunque onorevole per i ragazzi di Luigi Brunetti, opposti oggi ad una sfida quasi improponibile contro una formazione che, in questi ultimi anni, è sempre stata una favorita alla vittoria finale.

QUARTA GIORNATA SERIE A1 TENNIS, A PALERMO IL TC PISTOIA CONQUISTA IL PRIMO PUNTO

Primo punto stagionale per il TC Pistoia. I ragazzi del circolo Enea Cotti, pareggiano in trasferta a Palermo, contro la formazione del Circolo del Tennis Palermo. Un punto che dovrebbe dare fiducia ai giovani tennisti di Luigi Brunetti, dopo le tre sconfitte consecutive sofferte contro l’altra formazione siciliana e il Circolo Cannottieri Aniene Roma, se si pensa che la formazione toscana è stata anche avanti nel conto degli incontri. I primi a scendere in campo sono Claudio Fortuna contro Lorenzo Vatteroni, match che ha visto trionfare il tennista locale in due rapidi set per 6/2 6/1, dopo di che è stata la volta di Tommaso Brunetti vincitore in tre set su Andrea Trapani per 6/2 4/6 6/1 e squadre che si stabilizzano sull’uno pari dopo i primi due incontri. Formazione di casa riportata avanti grazie alla vittoria di Salvatore Caruso su Jahn Jeremy con un doppio 6/4 e parità nuovamente raggiunta grazie ad Adelchi Virgili vincitore su Omar Giacalone per 6/7 6/0 6/3. Vittoria in doppio per la coppia Virgili/Vavassori opposti ad Caruso/Margaroli per 3/6 6/1 10/7, ma vittoria sfumata per Pistoia con la sconfitta di Brunetti/Vatteroni per mano di Giacalone/Latona, trionfatori per 6/1 6/2.

TERZA GIORNATA SERIE A1 TENNIS, TC PISTOIA SPROFONDA NELLA CAPITALE

Altra pesante sconfitta per il TC Pistoia. I ragazzi di Luigi Brunetti perdono nettamente contro il Circolo Cannottieri Aniene ASD, finalista due anni fa contro il TC Italia Forte dei Marmi, per 5-1. Ancora troppa inesperienza caratterizza la formazione toscana, la quale anche oggi deve inginocchiarsi ad una formazione ben schierata negli scontri con i giovani tennisti toscani.

Liam Capuana non lascia scampo a Tommaso Brunetti regolato e dominato con un 6/0 6/0 in appena 47 minuti, così come Lorenzo Vatteroni il quale, con una prestazione molto generosa, si arrende al più esperto Flavio Cipolla (ex numero 70 del mondo) in due set per 6/4 6/1 in un’ora e sette minuti e Aniene già sul 2-0. Nonostante il risultato negativo, gli elogi di oggi per quanto riguarda i match di singolare, vanno a Lorenzo Vatteroni sconfitto in tre set dal numero 127 del mondo Matteo Berrettini, prossima promessa del tennis italiano. Lo score si conclude con un 6/4 6/7 6/4 in due ore e 14 minuti. Soccombe anche Patrick Prader per mano di un’altra promessa del nostro tennis, Gianluigi Quinzi (vincitore di Wimbledon under 18 nel 2013) vincitore in un’ora e venti minuti per 6/4 6/2 e match già in cassaforte col 4-0. Vincono in doppio Prader e Vavassori su Berrettini e Quinzi per 5/7 7/5 10/5, mentre escono sconfitti Brunetti e Vatteroni contro Cipolla e Caruana per 6/2 6/1.

SECONDA GIORNATA SERIE A1 TENNIS, TC PISTOIA CADE CONTRO I CAMPIONI D'ITALIA

Dura sconfitta esterna per il TC Pistoia per mano del Park Tennis Genova, seppur privo del numero 28 al mondo Fabio Fognini. Il risultato finale è un eloquente 5-1, che dimostra come ancora i toscani combattano in tutti gli incontri singolari, ma che l’esperienza e il livello degli avversari siano ancora troppo lontani da raggiungere. Tommaso Brunetti è il primo a scendere in campo contro più quotato Gianluca Mager, il quale riesce ad avere la meglio del pistoiese in due set, 6/3 6/2, rimanendo sempre in controllo della partita dall’inizio alla fine. Vatteroni, dal canto suo, lotta per un solo set dopo aver perso nettamente il primo contro Lorenzo Musetti. Risultato finale 6/1 7/5 e Genova che scappa sul 2-0. Ottima la prova di Patrick Prader il quale, seppur sconfitto, strappa un set a Andrea Basso, andando a sfiorare l’impresa nel terzo, ma alla fine a spuntarla è il tennista della lanterna per 4/6 6/4 6/3. Sconfitto anche Adelchi Virgili da Alessandro Giannessi in una match molto combattuto, dove Virgili fa sudare le cosiddette sette camicie al numero 139 del mondo. Incontro concluso in tre set, 6/4 4/6 7/5 e rammarico per il tennista di Pistoia il quale, con un po’ più di attenzione, avrebbe potuto strappare anche una vittoria. Vittoria anche in doppio per Giannessi/Mager su Brunetti/Vatteroni per 7/5 6/1, mentre l’unica vittoria per Pistoia viene da Virgili/Prader su Basso/Moncagatto per 6/2 6/4. Un punto buono per smuovere la casella degli incontri vinti, in vista del terzo e ultimo incontro del girone a Roma contro i Canottieri Aniene.

PRIMA GIORNATA SERIE A1 TENNIS, TC PISTOIA - CT PALERMO 2-4

Si apre con una sconfitta la serie A1 del TC Pistoia. I toscani vengono sconfitti per 4-2 sui campi in terra rossa del circolo Enea Cotti dai siciliani Caruso, Giacalone, Margaroli e Trapani del Ct Palermo. Tra i ragazzi di Luigi Brunetti pesa l’assenza del numero uno Jeremy Jahn, il neo acquisto tedesco in corsa per il Challenger di Ortisei in doppio, ma tra il gruppo di giovani toscani le luci sono puntate su Lorenzo Vatteroni, il quale tira fuori dal cilindro una prestazione da 10 contro Andrea Trapani, sconfiggendolo per 6/1 6/2. Sconfitto con onore per Tommaso Brunetti, che non può nulla contro Luca Margaroli il quale, con un 6/4 6/3, rimette la situazione in piedi per Palermo. Trionfo netto per Salvatore Caruso su Adelchi Virgili, che dopo aver lottato per un set intero perso poi per 7/5, scompare dal campo nel secondo volato via per 6/0, con un Caruso veramente cinico e freddo nei momenti decisivi della partita. Allungo quasi decisivo per Palermo, con la vittoria di Omar Giacalone per 6/4 6/2 su Andrea Vavassori e situazione che mette in salita Pistoia sul 3-1 per l’isolani. Ci pensano Virgili/Vavassori a riportare a galla i pistoiesi, trionfando in doppio per 6/4 7/6 su Caruso/Trapani, ma nell’incontro decisivo Margaroli/Giacalone s’impongono in maniera decisiva su Brunetti/Vatteroni col lo score di 6/1 6/2. E’ Game set and match Palermo per 4-2, buona comunque la prova dei nostri ragazzi che fino all’ultimo hanno lottato per il pareggio, contro una formazione assai superiore a loro sulla carta.

LA PRESENTAZIONE DELLA SQUADRA DEL TC PISTOIA

La presentazione ufficiale del Tc Pistoia 2017/18 per l'avventura in A1 si è tenuta presso il Nursery Campus di via Bonellina a Pistoia, in casa del main sponsor Vannucci Piante che aveva legato il suo marchio al circolo "Cotti" in occasione della precedente avventura in massima serie, nel 2012.

Una piccola tegola, però, per Pistoia è già arrivata: al debutto quasi sicuramente non ci sarà il tedesco Jahn che dovrà disputare la finale di un torneo Challenge ad Ortisei proprio in contemporanea col match contro Palermo.

"Ringraziamo Vannino per la consueta amicizia che ci ha portato a questa sponsorizzazione - dice il presidente del Tc Pistoia, Luigi Brunetti - siamo una squadra molto giovane con tanti ragazzi cresciuti nel nostro circolo: da mio figlio Tommaso a Capperi, Landini e Rossi fino a Patrick Prader che oramai è 10 anni che difende i nostri colori. Quest'anno abbiamo inserito un tennista che corteggiavamo da tanto tempo come Adelchi Virgili, giocatore che dà tutto in campo e soprattutto regala spettacolo, con in più l'arrivo del tedesco Jahn che però ha conquistato questa finale da giocare proprio domenica. Il nostro obiettivo è la salvezza ma, prima di tutto, vogliamo divertirci".

"Non posso che ringraziare la dirigenza del circolo per il lavoro quotidiano - dice l'assessore allo sport, Gabriele Magni - perché il Comune, con le sue forze, non potrebbe certo garantire un circolo così bello. A brevissimo partiranno i bandi anche per questa struttura e saranno di ampio respiro e duraturi negli anni per poter programmare investimenti sulle strutture e poter avere anche squadre più competitive".

"Siamo al quinto anno di partnership - aggiunge Vannino Vannucci - e adesso si fa sul serio con la Serie A1: è nata quest'amicizia con Luigi e mi auguro che la squadra possa raggiungere l'obiettivo prefissato".

IL PREVIEW AL CAMPIONATO DI SERIE A1 TENNIS

Cinque anni dopo il Tennis Club Pistoia ritorna nel massimo campionato nazionale a squadre di Serie A debuttando in casa Domenica 15 Ottobre contro il Ct Palermo: una sfida immediatamente decisiva, in un girone davvero complicato che vede anche la presenza del Park Tennis Genova e dei Canottieri Aniene.

Il primo atto ufficiale della stagione pistoiese è rappresentato dalla presentazione della squadra, Venerdì 13 Ottobre, presso il Nursery Campus, la splendida location di Vannucci Piante, il main sponsor della Serie A arancione. Due giorni dopo la parola passerà al campo, con l’obiettivo di mantenere la massima categoria. Quest’anno la rosa del Tc Pistoia è decisamente cambiata rispetto al quadriennio di Serie A2: perso Federico Gaio, sono arrivati a rinforzare la rosa Jeremy Jahn e Adelchi Virgili. Il tedesco, numero 245 delle classifiche mondiali, sarà il numero 1 dei singolaristi, forte di una bella carriera tra i top 200 e ben dieci vittorie nel circuito internazionale ITF. Dall’altra parte Virgili (numero 402 al mondo) è considerato uno dei talenti più puri del movimento tennistico italiano ed è reduce da un’ottima stagione tra i “pro”. Accanto alle conferme di Andrea Vavassori (numero 507 al mondo), di Patrick Prader e di Rainer Eitzinger, svolgeranno un ruolo cruciale Tommaso Brunetti e Lorenzo Vatteroni: i due giovani nati e cresciuti sui campi di Viale delle Olimpiadi chiamati obbligatoriamente a scendere in campo come “vivai” sia in singolare che in doppio in virtù del regolamento che riguarda la Serie A.

Il girone numero 2, dove è stato inserito il Tennis Club Pistoia, è uno di quelli più tosti di tutta la manifestazione. Il Park Tennis Genova è sulla carta la squadra più forte del campionato con la presenza dei top 100 azzurri Fabio Fognini e Alessandro Giannessi, mentre i Canottieri Aniene potranno contare sui due “vivaisti” di livello massimo, il prodigioso “next gen” Matteo Berrettini e Liam Caruana, accanto a Gianluigi Quinzi, Flavio Cipolla e Simone Bolelli. Va da sé come l’incrocio con il Ct Palermo (Domenica 15 Ottobre con inizio alle ore 10 e ingresso libero), l’avversario sulla carta più abbordabile del girone, diventi decisivo già dalla prima giornata.

Letto 1545 volte

 

.
.
.
 

 

CookiesAccept

Attenzione: Questo sito utilizza cookies

Procedendo nella navigazione senza modificare le impostazioni del browser, se ne accetta l'utilizzo. Per saperne di piu'

Approvo

In informatica i cookie HTTP (più comunemente denominati Web cookietracking cookie o semplicemente cookie) sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server, come ad esempio siti web preferiti o, in caso di acquisti via internet, il contenuto dei loro "carrelli della spesa".

Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stessodominio web. Il termine "cookie" – letteralmente "biscotto" – deriva da magic cookie (biscotto magico), concetto noto in ambiente UNIX che ha ispirato sia l'idea che il nome dei cookie HTTP.

Ogni dominio o sua porzione che viene visitata col browser può impostare dei cookie. Poiché una tipica pagina Internet, ad esempio quella di un giornale in rete, contiene oggetti che provengono da molti domini diversi e ognuno di essi può impostare cookie, è normale ospitare nel proprio browser molte centinaia di cookie.

(Da Wikipedia)