Sabato, 21 Ottobre 2017


Testata giornalistica n. 4 iscritta al tribunale di Pistoia il 20/04/2012
Giovedì, 19 Ottobre 2017 12:23

Volley giovanile, a gonfie vele U16 Elite del Ctt Monsummano e Montebianco

di 

Brutto ko per il Montebianco Volley: le ragazze di Branduardi cedono in tre set di fronte alla squadra di Muccelli

Volley giovanile, a gonfie vele U16 Elite del Ctt Monsummano e Montebianco

19.10 MONTEBIANCO U16 VINCE A CASALGUIDI

In seguito al rinvio della prima gara interna con l'Appennino Volley, il cammino della formazione U 16 di Lorenzo Branduardi inizia dalla Comunale di Casalguidi, avversario il Sima Energia Milleluci di Roberto Niccolai. La meglio la hanno le ospiti, che passano 1-3.

Senza storia il primo set che vede il dominio, al di sopra di ogni aspettativa, delle bianconere. Turni al servizio mortiferi da parte di Corsi, Bonelli e Morello a non lasciare la minima possibilità di ragionamento avversario. Di fatto, il parziale non è mai in discussione con la squadra di Paladini che può gestire comodamente fino al netto 15-25. Funziona meno la battuta nel secondo set, merito anche del buon risveglio da parte delle casaline di Niccolai. Quando tutto sembra perduto, le ospiti rialzano la testa e non sbagliano quasi niente fino a riportarsi ad una sola lunghezza di svantaggio. Nonostante il grande recupero, è il Milleluci a chiudere in qualche modo (25-23). La seconda frazione è stata un po' il preludio di quelli che saranno i tiratissimi set successivi, conquistati sul finale dal Montebianco

Milleluci-Montebianco Volley 1-3 (15-25/25-23/28-30/23-25): Bartoletti, Becuzzi, Bonelli, Corsi, Gallo (L), Leone, Lucchesi, Morello, Sorini, Vellucci. All.: Paladini.

18.10 IL PUNTO SU CTT MONSUMMANO: BENE U16 ELITE

Continua a vincere la formazione Under 16 Elite del Centro tecnico territoriale Monsummano, dei coach Antonio Galatà e Cesare Arinci, con dirigente accompagnatore Fabio Bonsignore, che in questo inizio di stagione ha già in bacheca due tornei di livello nazionale. Nel primo match del campionato battuto il Jul Volley di Lido di Camaiore con un secco 3-0, padrone di casa che ottengono appena 10 punti nei primi due set e 13 nell'ultimo parziale. Una grande vittoria del gruppo che ha dimostrato carattere e grinta, e ha archiviato in fretta la sconfitta patita all'esordio nel torneo di Prima Divisione contro Montebianco Pieve a Nievole (vittorioso 3-0), dove le giovani termali anno 2002, 2003 e 2004 si confrontano contro atlete più grandi e più esperte. Un bel banco di prova per le ragazze, fondamentale per la crescita di squadra e individuale, che servirà per raggiungere i massimi obiettivi nel campionato di categoria.

Anche l'Under 16 Primo Livello, per l'occasione guidato in panchina da Cesare Arinci, non perde un colpo nel girone A: a San Marcello Pistoiese l'Appennino Volley si arrende 3-0 al Ctt, non andando oltre i 13 punti del secondo gioco (11 nel primo e 9 nel terzo), segno evidente della grande forza e supremazia espressa da Monsummano durante tutta la gara. Rispetto alla gara vinta 3-2 con il Volley Aglianese, evidente il miglioramento delle biancoblu soprattutto nell'approccio al match e nella gestione degli errori. Lo stesso gruppo ha poi esordito nel campionato Under 18 (coach Samanta Maestri e Alessia Moriconi), perdendo 3-0 con la più esperta e navigata Pallavolo Buggiano. Un po' di emozione e tanto impegno per le giovani anno 2003, che hanno mostrato qualità tecniche e fisiche di tutto rispetto.

18.10 UNDER18: FIRENZE VOLLEY - MONTEBIANCO PIEVE 3-0 (25-13/25-19/25-19)

Difficile se non proibitiva tappa nel capoluogo per la squadra U18 Maschile guidata da Andrea Francesconi. L'avversario di turno è il Firenze Volley di Francesco Mattioli e Federico Martelloni. Davanti ai valdinievolini c'è una delle due capoliste del girone: Firenze guida la graduatoria a punteggio pieno in compagnia del Volley Prato Blu, secondo a quest'ultimo solo per quoziente punti.

Il match inizia con i pievarini decisamente contratti e presto in balia di un avversario che già dispone di un elevato tasso tecnico. Firenze fa valere l'importante qualità al servizio, rendendo particolarmente arduo il compito di ricostruire per il regista Arena F., costretto a ricercare l'assistenza dei compagni delle corsie laterali, Poli e Mascani, dovendo limitare per forza di cose il gioco al centro. La situazione è ampiamente nelle mani della formazione capitanata da Cambi, la quale stacca di tante lunghezze l'avversario, sia per il buon gioco fatto vedere sia per i diversi errori diretti ospiti e si arriva in un amen verso il 25-13 che chiude il primo set. Nel secondo parziale dentro, in posto tre, Panicucci ed è proprio il nuovo entrato a dare qualcosa in più, aumentando la consistenza a muro e riuscendo a trovare una buona intesa con Arena F. Fino al 10 permane l'equilibrio, poi Firenze inizia ad accelerare l'intensità dai nove metri e Pieve accusa nuovamente qualche problema in ricezione consentendo il break gigliato. Francesconi, nelle sue interruzioni, prova a scuotere i ragazzi dicendo loro di dare il massimo e, nonostante il recupero di qualche punto, è sempre la squadra di casa a tenere in pugno il vantaggio. Nel finale entra Salsini in posto due, ma la frazione è indirizzata verso la squadra di Mattioli (25-19). Più deciso l'avvio di terzo set da parte di un Montebianco che prova a spingere al massimo per tentare di incrinare le certezze della forte squadra di casa. Di fatto, il primo vantaggio pievarino avviene sul 5-6 con Panicucci, importante a muro, ed il punteggio resta in bilico almeno fino al 10 pari. Anche in questo caso, però, Firenze carbura con il passare dei minuti ed acquisisce alcuni break di vantaggio che gli ospiti non sono più in grado di ricucire. Firenze prima allunga (20-15) poi mette il punto conclusivo sul match con un altro 25-19.

Formazione: Arena F., Arena L., Bianchi, Boemio, Chiti, Fronteddu (L1), Mascani, Panicucci, Poli, Riccomi (L2), Salsini. All.: Francesconi.

12.10 UNDER 18: VOLLEY AGLIANESE - MONTEBIANCO VOLLEY 3-0 (25-17, 25-15, 25-19)

Inizia il campionato Under 18/F ed il Montebianco dei tecnici Lorenzo Branduardi ed Elena Paladini fa il suo esordio alla Sestini, tana del Volley Aglianese guidato dall'esperto ex Carmignano Angelo Muccelli. Le pievarine cominciano in un campo difficile ed al cospetto di una compagine di qualità e molto affiatata, che come da pronostici porta a casa il match non lasciando nemmeno un set alle avversarie. Nel primo set il Montebianco si schiera con Gori-Travaini in diagonale, Charlier-Franchi al centro, Corsi-Lucherini in banda, Lippi libero. L'equilibrio dura appena qualche minuto, il tempo necessario alla squadra di casa per ingranare dai nove metri con la talentuosa attaccante di posto due Velli (10-5), poi sempre dal punto di battuta sono Romanelli e Marchettini ad arrotondare il punteggio (20-10). Le ospiti si affidano ad alcune buone soluzioni in attacco a firma di Corsi, ma la distanza è grande e l'Aglianese si porta avanti (25-17). Nel secondo set entra Stefanelli al centro. Ma il copione non cambia, anzi sono le neroverdi di Muccelli a seminare subito l'avversario con una Velli in evidenza in attacco, seguita dall'altrettanto brava Marchettini con la buona regia di Maini, le ultime due l'anno scorso in serie D con la maglia del Milleluci. Poco o niente viene lasciato alle ospiti che sul 25-15 devono alzare bandiera bianca. Già meglio in un terzo set dove le ragazze di Branduardi mostrano qualcosa in più, riuscendo a tratti a stare attaccate alle forti locali: Gori, anche stavolta molto buona la sua prestazione, è brava nelle aperture a trovare risposte positive da Corsi e Travaini (13-10). L'Aglianese accelera nuovamente con il turno al servizio di Marchettini e le giocate al centro di Romanelli (20-13). Nonostante alcuni palloni di buona fattura messi a terra da Corsi, finisce 25-19 per le aglianesi. Una gara che, come era nelle aspettative, ha confermato come la squadra debba ancora lavorare molto per trovare gli automatismi. Non era certo semplice contro un avversario assai ordinato e capace di sfornare una prova concreta, gestendo bene anche le situazioni difficili. C'è stato qualche spunto interessante nella metà campo pievarina, a testimonianza che il talento ed i margini di miglioramento non mancano e che il tempo saprà dare ragione a staff tecnico e atlete bianconere. 

Letto 229 volte

 

.
.
.
 

 

CookiesAccept

Attenzione: Questo sito utilizza cookies

Procedendo nella navigazione senza modificare le impostazioni del browser, se ne accetta l'utilizzo. Per saperne di piu'

Approvo

In informatica i cookie HTTP (più comunemente denominati Web cookietracking cookie o semplicemente cookie) sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server, come ad esempio siti web preferiti o, in caso di acquisti via internet, il contenuto dei loro "carrelli della spesa".

Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stessodominio web. Il termine "cookie" – letteralmente "biscotto" – deriva da magic cookie (biscotto magico), concetto noto in ambiente UNIX che ha ispirato sia l'idea che il nome dei cookie HTTP.

Ogni dominio o sua porzione che viene visitata col browser può impostare dei cookie. Poiché una tipica pagina Internet, ad esempio quella di un giornale in rete, contiene oggetti che provengono da molti domini diversi e ognuno di essi può impostare cookie, è normale ospitare nel proprio browser molte centinaia di cookie.

(Da Wikipedia)