Mercoledì, 22 Novembre 2017


Testata giornalistica n. 4 iscritta al tribunale di Pistoia il 20/04/2012
Lunedì, 13 Novembre 2017 08:25

Il weekend (nero) delle minors: Montecatini, Montale, Quarrata e Agliana al tappeto

di 

A tutto basket: solo sconfitte per le pistoiesi dalla Serie B alla D, unico successo targato Shoemakers. Chiesina primo stop stagionale

In azione BRB Montecatini e Bottegone Basket (Ptsport) In azione BRB Montecatini e Bottegone Basket (Ptsport)

SERIE B

MONTECATINITERME - PAFFONI OMEGNA 71 - 77 (12-17; 33-37; 52-54)


Terzo ko consecutivo di Montecatiniterme, il secondo fra le mura amiche. Ai rossoblù non riesce l'impresa di fermare la corsa della capolista Paffoni Omegna, che si conferma imbattuta espugnando il Palaterme per 71-77. Dopo l'ottima partenza dei padroni di casa (5-0), gli ospiti rispondono con un parziale di 4 a 15 con Simoncelli che già fa capire di essere in serata di grazia. Il primo quarto si chiude sul 12-17 e a inizio seconda frazione il vantaggio dei piemontesi si dilata ulteriormente, fino a toccare il +11 (21-32 al 15') con le triple di Arrigoni, Villa e Simoncelli. La reazione dei ragazzi di coach Campanella non si fa attendere. Galmarini e Meini accorciano, la difesa locale sale di tono e Petrucci firma cinque punti di fila che valgono il -4 all'intervallo (33-37).

La pausa non toglie energia a Montecatiniterme, che prima pareggia e poi sorpassa Omegna grazie ai canestri di Meini e Centanni. L'inerzia è in mano ai rossoblù, che trovano anche il +4 con Petrucci, che costringe coach Ghizzinardi a chiamare timeout. Nonostante il buon momento, Meini e compagni non riescono a scrollarsi di dosso gli avversari, che anzi operano il controsorpasso dalla lunetta. La sfida è in totale equilibrio e non a caso la Paffoni è avanti di appena due lunghezze a dieci minuti dalla sirena finale. Galli firma il pareggio, ma Torgano e Arrigoni ridanno quattro punti di vantaggio ai viaggianti. Si va avanti così fino al 38', quando Omegna scappa sul +8 grazie a Dip e Arrigoni, e all'errore da tre di Centanni. La guardia di casa tuttavia non si arrende, infilando il gioco da 4 punti che vale il -4. I termali ricorrono al fallo sistematico, ma la mano di Simoncelli (MVP del match con 29 punti e 31 di valutazione) e quella di Brigato non tremano, e così Omegna può festeggiare l'ottava vittoria consecutiva.

MONTECATINITERME: Meini 10, Centanni 15, Petrucci 10, Artioli 11, D'Andrea ne, Galmarini 14, Pellegrini ne, Callara, Soriani ne, Mucci ne, Bolis 6, Galli 5. All. Campanella.

OMEGNA: Dip 9, Simoncelli 29, Milani 2, Fratto, Di pizzo 6, Brigato 4, Ramenghi, Guala ne, Torgano 7, Arrigoni 15, Villa 5. All. Ghizzinardi.

CLASSIFICA: Paffoni Omegna 16; Super Flavor Milano 14; Fiorentina, Winterass Omnia Basket Pavia 12; Solbat Golfo Piombino, Blukart Etrusca San Miniato 10; Montecatiniterme, La Buca Del Gatto Cecina, Gessi Valsesia Borgosesia, Mamy.eu Oleggio 8; LTC S. Giorgio su Legnano, Use Computer Gross Empoli, Coelsanus Robur et Fides Varese 6; Allmag PMS Moncalieri, Witt-Acqua San Bernardo Alba 2; Libertas Livorno 0.


SERIE C GOLD

AXA MONTALE - LOREX SPORT VALDISIEVE 65-74 (8-23; 33-39; 51-55)

All'Axa Montale non riesce il bis dopo la vittoria a Valdarno, perché contro Valdisieve arriva la seconda sconfitta stagionale fra le mura amiche. I biancoblu pagano una partenza ad handicap (8-22 al 10'), le 22 palle perse e delle cattive percentuali al tiro. Non bastano invece le ottime prestazioni di Cipriani (miglior marcatore della gara con 21 punti) e di Nesi (15 punti), principali protagonisti della rimonta dal -17 del 12', che tuttavia non si concretizza. Montale trova la parità a quota 49, ma i ragazzi di coach Pescioli non si disuniscono, chiudendo a +4 la terza frazione. Montale perde la lucidità nell'ultimo periodo, specie Magni, che si fa espellere. I viaggianti riallungano e resistono al nuovo tentativo di rientro dell'Avis. Valdisieve si dimostra più fredda degli avversari e, trascinata dalla coppia Occhini-Rossi, autori rispettivamente di 20 e 19 punti, viola il PalaBertolazzi.

MONTALE: Della Rosa 2, Niccolai ne, Milani, Nesi 15, Magni 10, Navicelli 1, Gai, Magnini 10, Njela ne, Tuci 6, Giusti, Cipriani 21. All.Tonfoni.

VALDISIEVE: Mariotti ne, Piccini C. 4, Cianchi 8, Rossi 19, Occhini 20, Coccia 12, Cherici ne, Cioni 7, Barchielli ne, Bianchi 2, Municchi, Piccini N. 2. All.Pescioli.

VIRTUS SIENA - ENDIASFALTI AGLIANA 87 - 52 (29-10; 52-28; 61-37) 

Pesante sconfitta quella che rimedia la Endiasfalti Agliana sul campo della Virtus Siena, che si impone per 87-52 e si conferma nel gruppetto delle seconde. Che le cose potessero andare male lo si capisce già dai primi minuti, quando i padroni di casa piazzano un break di 14-2 firmato soprattutto Nepi e Pucci. I neroverdi non reagiscono, anzi subiscono ancora l'aggressività di Lenardon e compagni, che continuano a mettere punti a tabellone. Dal canto suo, la squadra di coach Bertini litiga e non poco col canestro e la tripla di Imbrò a fine primo quarto significa +19 Siena (29-10). Nella seconda frazione la musica non cambia: le triple di Lenardon fanno male alla difesa ospite, colpita pure da un efficace Simeoli. Agliana barcolla e Zaccariello pare essere l'unico in grado di creare qualche grattacapo alla Virtus. Troppo poco però per impensierire La Sovrana Pulizie, che all'intervallo conduce 52-28.

La ripresa è di puro controllo per i padroni di casa, che tuttavia dilagano nell'ultimo quarto. La panchina senese ha voglia di mettersi in mostra, specie con Bianchi e Mucci. La Endiasfalti non salva nemmeno la faccia e l'unica positiva arriva dal giovane Mancini, che timbra 4 punti nel garbage time. Troppo brutta per essere vera questa versione di Agliana, che dovrà mettersi immediatamente alle spalle questo tracollo per affrontare il prossimo durissimo impegno contro Lucca, unica formazione a essere ancora imbattuta.

"E´ dal 2011 che alleno ad Agliana e non ho ricordanza di un primo quarto così negativo - commenta Paolo Bertini - in cui siamo stati completa balia degli avversari e abbiamo compromesso la gara. Ci sono responsabilità da condividere tutti assieme, a partire dal sottoscritto: è stata una sconfitta brutta, soprattutto nel modo. Non è un campionato dove ci possiamo permettere gare del genere, il valore di Siena è indiscutibile ma noi ci siamo sciolti alle prime difficoltà e li abbiamo agevolati".

"Dispiace per chi è venuto a vederci fino a Siena e ogni giorno ci sostiene facendo in modo che la squadra renda al meglio, adesso la cosa più importante è resettare e lavorare bene in settimana. Domenica arriva Lucca - conclude l´allenatore della Endiasfalti - e vedremo se si tratta di un episodio isolato o meno".

SIENA: Simeoli 11, Lenardon 21, Imbrò 13, Nepi 8, Pucci 5, Bartoletti, Ceccatelli 2, Mucci 8, Bianchi 10, Olleia 9, Ndour, Falchi. All. Tozzi.

AGLIANA: Zaccariello 9, Bogani 7, Rossi 9, Nieri 6, Cavicchi 2, De Leonardo 1, Bargiacchi 3, Belotti 3, Razzoli 1, Meacci 7, Mancini 4, Arceni. All. Bertini.

CLASSIFICA: Centro MiniBasket Junior Lucca 12; Pino Dragons Firenze, La Sovrana Pulizie Virtus Siena, Valdisieve 10; La Falegnami ABC Castelfiorentino 8; Endiasfalti Agliana, Pielle Livorno, Axa Montale 6; Cantini Lorano Legnaia, Bama Nuovo Altopascio, Pallacanestro Empoli, Juve Pontedera 4, Pallacanestro Don Bosco Livorno 2; Synergy Valdarno 0.

SERIE C SILVER

CLS QUARRATA - CMB CARRARA 62 - 88 (19-22; 30-42; 49-65)

Quinta sconfitta di fila per il CLS Quarrata, la seconda in casa. Al PalaMelo questa volta è il Centro Minibasket Carrara a imporsi per 62-88, confermando così la vetta della classifica. Troppo forti gli ospiti per la squadra di coach Rastelli, che dopo un buon primo quarto si scioglie come neve al sole. Rath e compagni chiudono il secondo quarto avanti di 12 (30-42). Il vantaggio dei ragazzi di coach Colombi si dilata ulteriormente nella terza frazione, ma soprattutto nell'ultima, dove i bianconeri alzano definitivamente bandiera bianca.

SPINTERMAR CARRARA - CESTISTICA PESCIA 90-85

Una gara tutta in salita per i rossoverdi, costretti a inseguire per quasi 40 minuti. Poco prima dell'ultimo giro d'orologio però, gli uomini di coach Monti riescono a mettere la freccia sul +1, ma è soltanto un fuoco di paglia perché gli apuani non demordono e, complici alcuni canestri sbagliati dai pesciatini, si aggiudicano dalla lunetta l'incontro.
Ai viaggianti non bastano le ottime prove del trio Mungai-Cempini-Guidi, autori rispettivamente di 23, 22 e 18 punti.

PESCIA: Chiocchetti 3, Puccinelli, Ruggiero, Cempini 22, Mungai 23, Brogi 6, Cappellini 7, Bernardi 6, Giannecchini, Guidi 18. All. Monti.

CLASSIFICA: Basket San Vincenzo, Scuola Basket Arezzo, Centro Minibasket Carrara 10; Vismederi Costone Siena, Pallacanestro Prato 2000 8; Oti Alberti Galli 6, Folgore Fucecchio, Webkorner-Fides Montevarchi 6; Cestistica Audace Pescia, Brusa US Livorno*, Meloria *4; Consorzio Leonardo Servizi Quarrata, Vela, Spintermar Audax Carrara 2
*una partita in meno

SERIE D - GIRONE B

LIBERTAS LUCCA - SHOEMAKERS MONSUMMANO 45 - 74 (11-22; 23-30; 39-44)

Quarta vittoria consecutiva per la Gioielleria Mancini Monsummano, che espugna il PalaTagliate di Lucca per 45-74. Decisivo un ultimo quarto da 6-30 per gli Shoemakers, trascinati da Testa, miglior marcatore dei suoi con 15 punti, e dalla coppia Bellini-Vezzani, autori entrambi di 14 punti. I ciabattini, in fiducia visto l'ottimo momento attraversato, partono subito forte e chiudono la prima frazione avanti di 11 (11-22), grazie in particolare ai canestri di Testa. Nel secondo periodo la Libertas tenta di rientrare, ma sbaglia canestri apparentemente facili. Dall'altra parte, gli ospiti ne approfittano solo in parte, ma con Testa mantengono comunque sette lunghezze di vantaggio all'intervallo (23-30).

Al rientro, Monsummano tocca anche il +12, ma la fuga viene immediatamente bloccata e quasi ripresa dai padroni di casa. Morello apre le danze da tre e in un batter d'occhio i biancorossi rientrano fino al -3, costringendo coach Matteoni a chiamare timeout. E' di Vezzani l'ultimo canestro del quarto, che fissa il punteggio sul 39-44. Sempre Vezzani apre la frazione finale, ma Keraj risponde. Il centro locale tuttavia si rende protagonista in negativo dell'episodio che cambia la gara, facendosi espellere per un fallo antisportivo, immediatamente seguito da un tecnico. In lunetta Calderaro fa bottino pieno, regalando il +9 ai suoi. La Gioielleria Mancini sente l'odore del sangue e piazza il colpo del ko con Vezzani, Romano e Testa. Non sazi del +19, i viaggianti infilano altre due triple con Calderaro e Bellini, poi tocca ad Alikalfic mettere a segno i punti del +29 che certifica il dominio degli Shoemakers negli ultimi 10'.

LUCCA: Del Sorbo 1, Pilastro ne, Gianni 2, Ristori 6, Musetti ne, Mattei 3, Berti 6, Genovali 4, Morello 11, Guidi 2, Keraj 3, Romano 7. All.Corda.

MONSUMMANO: Vezzani 14, Mazzanti, Calderaro 10, Romano 6, Barneschi, Bellini 14, Rocchi 1, Alikalfic 4, Luciano 3, Danesi 7, Mignanelli, Testa 15. All.Matteoni.

LELLA PISTOIA - BIANCOROSSO EMPOLI 62 - 69 dts (10-14; 28-27; 45-38; 60-60)

Niente da fare per il Lella Pistoia, che incappa nella settima sconfitta consecutiva, arrendendosi al Biancorosso Empoli solo dopo un supplementare. All'Auditorium finisce 62-69 e il rammarico è davvero forte in casa biancoblu per una vittoria a lungo accarezzata e sfumata per episodi. In particolare, la società del presidente Calistri recrimina per un arbitraggio non all'altezza.

"Siamo stanchi di vedere a Pistoia arbitraggi insufficienti con commissari al tavolo a scrivere le nefandezze che sono fischiate sul parquet dell’Auditorium - il comunicato diffuso dal Lella - Forse sarebbe opportuno designare coppie arbitrali all’altezza e non sempre sotto esame, perché ieri sera il lavoro, il cuore, l’amore per questo sport che mettono in campo i ragazzi di Piperno sono stati calpestati dall’atteggiamento indisponente della coppia arbitrale".

Un duro attacco, figlio dell'amarezza per due punti che parevano ormai in mano a Bruni e compagni. Dopo il primo quarto chiuso sotto di quattro lunghezze, i padroni di casa prendono il comando della gara, volando anche sul +7 di fine terza frazione (45-38), nonostante i quattro falli di Spampani. Nella frazione finale i viaggianti cambiano in fretta l'inerzia, grazie alla difesa e ai canestri di Delperi. Empoli trova il sorpasso sul 50-51, facendo capire che la sfida si deciderà in volata. Il Lella prova a scappare sul +4 a un minuto dal termine, ma Ghezzani e Malventi dalla lunetta regalano il supplementare al Biancorosso. Privi di Salute, Spampani e Zerini out per falli, i pistoiesi si vedono fischiare un contestatissimo sfondamento ai danni di Manfra: è la goccia che fa traboccare un vaso già ricolmo. Gli ospiti non si scompongono, mentre i biancoblu cedono dal punto di vista delle energie emotive e fisiche.

LELLA: Bruni 19, Burrini 2, Manfra 13, Spampani 13, Salute L. 7, Ferrari 2, Zerini 4, Gangale 2, Salute F., Gherardeschi, Addissu n.e., Toninelli n.e.

EMPOLI: Galigani 12, Ghizzani 15, Malventi 11, Matteu 2, Mistretta 2, Deliperi 17, Susini 6, Fresci 2, Mugnaini, Fioranvanti n.e.

CALCINAIA - DON CARLOS CHIESINA U. 59-51

Il Don Carlos Chiesina non riesce a continuare nel suo magico momento. La capolista del girone B termina la propria corsa sul parquet di Calcinaia. I ragazzi di coach Traversi cedono per 59-51: prima sconfitta stagionale e primato adesso da condividere con Empoli, Monsummano e Livorno. Gli ospiti pagano a caro prezzo le cattive percentuali al tiro, specie di Bulleri e Puccinelli, e le 22 palle perse. Non bastano invece a Chiesina le buone prestazioni di Stefanelli, Parrini e Rivi, unici in doppia cifra.

CALCINAIA: Toni, Dalcanto A. 13, Caprioli 9, Dalcanto F. 9, Raimo 4, Turchi 2, Pantani 17, Straffi 2, Graziani ne, Nelli 3.

CHIESINA: Salani, Moroni, Bulleri 4, Rivi 10, Ormeni, Bagnoli 7, Parrini 13, Puccinelli 1, Lepori 5, Stefanelli 11, Iozzelli, Santacroce.

CLASSIFICA: Don Carlos Chiesina, Biancorosso Empoli, Fides Pallacanestro Livorno, Gioielleria Mancini Shoemakers 12; Valdicornia *, Calcinaia, Gea Grosseto 10; 3A Autoscuole Pallacanestro Valdera* 8; Libertas Lucca, La Dispensa di Campagna Donoratico, Castelfranco Frogs, L'Accento Gialloblu Castelfiorentino, Versilia 4; Bellaria Cappuccini 2; Lella Pistoia, Cus Pisa 0
*una partita in meno

PROMOZIONE - GIRONE C

FARMACIA BIAGI CAPANNORI - BOTTEGONE BASKET 62-68 (17-16; 30-40; 45-58)

Bottegone ritrova la vittoria in trasferta, espugnando il parquet di Capannori per 62-68. Lo fa dopo un primo tempo molto equilibrato, dove le due squadre si sono più volte scambiate il comando nel punteggio. Con un forcing in chiusura di seconda frazione, i ragazzi di coach Biagini acquistano dieci lunghezze di margine (30-40), vantaggio che sale anche fino al +13 con cui si apre l'ultimo periodo. La squadra locale, allenata da una vecchia conoscenza di Agliana e Lella Pistoia come Alessio Arrabito, tenta in tutti i modi di rintuzzare il distacco, ma Paci e Martini sono letali per la difesa della Farmacia Biagi, che in attacco trova un muro di nome Marconato. Bottegone centra così un successo d'oro su uno dei campi più complicati del campionato, mettendosi definitavemente alle spalle la sconfitta con Cefa e rimanendo a stretto contatto del vertice della graduatoria.

BOTTEGONE: Paci 23, Marconato 4, Allegria 2, Martini 20, Simoncini 1, Vannacci 5, Cappellini 1, Banchelli 6, Amerighi Al. 6, Amerighi A., Serafino, Pagani. All. Biagini.

ROSSOBLU' JUNIOR - AUDAX PISTOIA 98-38 (25-11; 45-18; 77-29)

Finisce con un massacro (sportivamente parlando) il derby fra Rossoblù Junior e Audax Pistoia. I termali rispettano ampiamente le attese, rullando gli avversari dal primo all'ultimo minuto. Il tabellone al 40' recita 98-30, punteggio che rende bene la differenza di valori in campo, evidente fin da subito. I padroni di casa infatti piano piano acquisiscono sempre più punti di vantaggio, guidati soprattutto da Sene Alioune, miglior marcatore dell'incontro con 20 punti. All'intervallo i ragazzi di coach Ialuna sono avanti 45-18 e nel secondo tempo la musica non cambia. Anzi, Soriani e compagni non tolgono il piede dall'acceleratore, chiudendo addirittura sul +60 e confermandosi così in vetta alla classifica.

"Abbiamo giocato male, pagando da subito il diverso tasso tecnico e fisico - racconta a fine gara coach Grossi - Non c'è niente da salvare, ma da una squadra giovane come quella che ho a disposizione ci si può aspettare delle giornate no. Adesso dobbiamo scordarci di quanto successo e prepararci per la prossima sfida contro Ponsacco. E' uno scontro diretto e contiamo di conquistare il primo successo del campionato".

ROSSOBLU': Ciervo 6, Carducci 10, Giuliani 7, Mucci 4, Guerra 7, Duccini 6, Ulivieri 2, Sene Alioune 20, Menichini 8, Baronti 6, Lupi 6, Soriani 14. All. Ialuna.

AUDAX: Chiti, Poggialini, Cecchi 5, Mannino 10, Torano 2, Bini 8, Barone, Carrella , Moutou 11, Ruggiero 2. All. Grossi

LUDEC 91 PORCARI - BRB MONTECATINI 61 - 45 (21-15; 42-24; 53-34)

La Capitalfidi Brb Montecatini non riesce a dar seguito al bel successo contro Cefa. I termali escono infatti sconfitti dalla trasferta sul parquet del Ludec 91 Porcari, che si impone per 61 - 45. I locali guidano nel punteggio sostanzialmente per tutta la partita, fatta eccezione per i primi minuti, che sembravano promettere bene per i viaggianti, trascinati da Leporatti. Invece Mattiello e compagni, dopo un quarto d'apertura comunque equilibrato, crollano nel secondo periodo sotto i colpi di Mario Boni. "Mitraglia", nonostante le 54 primavere, è un lusso per la categoria e lo dimostra, castigando la difesa rossoblù con il suo tiro piazzato. I ragazzi di coach Cecchi invece mettono insieme percentuali da incubo, specie da tre e dalla lunetta.

Sotto di 18 all'intervallo, il Brb prova ad aumentare il ritmo in attacco e la pressione nella propria metà campo. Il canestro tuttavia sembra stregato e nelle rare occasioni in cui gli ospiti riescono a trovare il fondo della retina, Porcari risponde con un ispirato Fantozzi. Il terzo quarto va in archivio sul 53-34 e la musica non cambia nel parziale finale, nonostante i tentativi della Capitalfidi, punita ancora da Boni. Finisce così con il successo dei padroni di casa, che festeggiano il secondo successo in campionato, mentre per Montecatini si tratta del terzo stop. 

PORCARI: Nannini 5, Fantozzi 13, Biagioni, Martini, Boni 25, Bonelli 2, Puccinelli, Salani 4, Bertocci 4, Mandroni 8, Spadoni.

MONTECATINI: Bocchini, Nobile, Parchi, Prandin 4, Mattiello 8, Solvente 1, Amico 1, Bertocci 6, Morini 5, Mencarelli 5, Paghi ne, Leporatti 15. All. Cecchi.

CLASSIFICA Rossoblù Junior 12; Bottegone Basket 10; Cefa*, Ficeclum Basket, Basket Carrara Legends* 6; Basket Ponsacco, Farmacia Biagi Capannori, Brb Montecatini, Ludec 91 Porcari 4; Centro Studi Enti Locali San Miniato 2; Audax Pistoia 0. *una partita in meno

Letto 1231 volte

 

.
.
.
.

Video Basket

.
.

BASKET - Le ultime

Programmazione Serie A, anche a Sassari di sabato alle 20.45

Nov 21, 2017 1632
Tre gare al sabato prima della sosta, Torino di domenica e poi ancora Pesaro e Sassari di…

Pistoia Basket, interesse (di nuovo) per Dejan Ivanov

Nov 20, 2017 1185
Pista calda per il bulgaro Dejan Ivanov, già con Esposito a Caserta, come riporta…

La stagione di Prima Divisione con quattro pistoiesi in campo

Nov 20, 2017 199
Il racconto completo del campionato di Prima Divisione di basket regionale, girone C,…

Tutti i record di Raphael Gaspardo siglati contro Venezia

Nov 20, 2017 336
La super-partita del numero 10 della The Flexx gli vale ben 10 record personali in…

Basket Uisp: la bomba di Bigi fa volare Augies al comando in A1

Nov 20, 2017 182
Big match in A1 Pistoia-Prato ricco di emozioni: al terzo posto si conferma il Ponte…
 

 

CookiesAccept

Attenzione: Questo sito utilizza cookies

Procedendo nella navigazione senza modificare le impostazioni del browser, se ne accetta l'utilizzo. Per saperne di piu'

Approvo

In informatica i cookie HTTP (più comunemente denominati Web cookietracking cookie o semplicemente cookie) sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server, come ad esempio siti web preferiti o, in caso di acquisti via internet, il contenuto dei loro "carrelli della spesa".

Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stessodominio web. Il termine "cookie" – letteralmente "biscotto" – deriva da magic cookie (biscotto magico), concetto noto in ambiente UNIX che ha ispirato sia l'idea che il nome dei cookie HTTP.

Ogni dominio o sua porzione che viene visitata col browser può impostare dei cookie. Poiché una tipica pagina Internet, ad esempio quella di un giornale in rete, contiene oggetti che provengono da molti domini diversi e ognuno di essi può impostare cookie, è normale ospitare nel proprio browser molte centinaia di cookie.

(Da Wikipedia)