Mercoledì, 13 Dicembre 2017


Testata giornalistica n. 4 iscritta al tribunale di Pistoia il 20/04/2012
Martedì, 10 Ottobre 2017 10:37

Pistoia Basket - Brindisi, le pagelle del match

di 

Doppietta The Flexx che vince anche la prima in casa contro Brindisi: i voti al match di Elisa Pacini

Marcus Kennedy e Raphael Gaspardo (Ptsport) Marcus Kennedy e Raphael Gaspardo (Ptsport)
Leggi anche > La cronaca > Le interviste
RONALD MOORE 7,5

Gran direzione dei giochi da parte del capitano: fa correre una squadra vivace a cui piace molto esaltarsi in contropiede (mettendoci la ciliegina con l'assist no look per Magro o l'alley hoop per Bond), senza snaturarsi. Sfiora la doppia doppia punti-rimbalzi (13+8) e ci mette anche 6 assist: esordio da leader del PalaCarrara. Punto fermo.

 

TOMMASO LAQUINTANA 7

Il referto dice 12', non moltissimi solitamente per mettersi in mostra partendo dalla panchina. Ma il Gian Burrasca di Monopoli li sfrutta tutti a pieno. Entra a metà primo quarto, "regala" subito 4 punti infiocchettati da un coast to coast da applausi, andando a lottare su ogni pallone. Risorsa.

CESARE BARBON 6

Primo canestro in biancorosso del diciannovenne ex Treviso, tra l'altro nel quarto parziale difficile per la The Flexx. Ha fisico e carattere, può crescere in una squadra che vuole esaltare al massimo le sue lunghe rotazioni.

 

TYRUS MCGEE 6.5

Su di lui c'è tutta l'attenzione degli avversari, ma l'esordio del bombardiere americano al PalaCarrara non è da fuochi d'artificio. A parte il sussulto nel terzo quarto con cui respinge il primo assalto di Brindisi, è una serata a litigar coi ferri (2/6 da tre e 2/5 da due). Per una volta fa il gregario di lusso ad una squadra che può avere molti protagonisti. E un giocatore intelligente come lui, lo sa. Combattente.

 

FEDERICO ONUOHA SV

Un solo minuto in campo per dar grinta in difesa.

 

 

FABIO MIAN 7

Protagonista indiscusso delle prime due giornate di Pistoia. Pronti via ed è già carico, 6 punti nel primo tempino, saranno 10 alla fine in una gara in cui la meritocrazia tecnica del Diablo gli concede il minutaggio più alto della squadra (32'). Personalità da vendere e quell'irresistibile attrazione per il canestro che con uno come Esposito dietro le quinte, potrebbe portarlo a crescere molto. Torero...nell'arena biancorossa.

DUDA SANADZE 6

E' ancora un giocatore tutto da scoprire visto che sta muovendo i primi passi in biancorosso proprio nelle gare ufficiali. Quello che anche i 18' contro Brindisi (conditi da 9 punti) hanno detto a chiare lettere è che, nel suo alfabeto sportivo, la T di tirare, viene parecchio prima della P di passare o la D di difendere. Probabilmente anche perchè è quello che ha lavorato meno con gli altri. All'1/6 dal campo, accompagna un 6/6 ai liberi importante. Glaciale.

 

JAYLEN BOND 6.5

Il primo libero tirato del lungo americano arrivato a ridosso dell'inizio del campionato non arriva al ferro, inizio rivedibile per una gara invece di grande sostanza del lungo dal curriculum meno pregiato tra i giocatori biancorossi. Grande presenza vicino a canestro, piazza 13 punti e 6 rimbalzi a servizio della causa. Piacevole sorpresa.

 

RAPHAEL GASPARDO 7

Lungo atletico e veloce, in queste prime gare ha confermato di poter essere una delle armi tattiche della The Flexx. 7 punti con la mano calda anche da tre e rientri in difesa per smistare stopponi a chi gli passa davanti. Dovrà andare a caccia di continuità nell'arco dei 40' e potrà aumentare anche il suo "peso" all'interno delle rotazioni. Jolly.

 

DANIELE MAGRO 6

Limitato dai falli, sta crescendo soprattutto in difesa dove mette il suo mattone al muro che per tre quarti Pistoia erge davanti a Brindisi. Un assist, una stoppata e un bel canestro a coronare la grande giocata di Moore. I primi lampi si vedono ma Pippo non è ancora "on fire".

 

MARKUS KENNEDY 6.5

Sfiora la doppia doppia punti (9), rimbalzi (10) e si dà un gran daffare. Non è sempre lucido e preciso (4/11 al tiro), deve ancora ambientarsi nel campionato italiano ma la frequenza su cui è sintonizzato è quella giusta. Alterna giocate importanti a pause, ma viene da giorni complicati anche per la caviglia che fa le bizze. Può crescere.

 

COACH VINCENZO ESPOSITO 7

Se dopo 20' il terminale offensivo più pericoloso ha 4 punti, se a parte un sussulto nel terzo quarto, rimane quello che litiga di più col ferro (4/11 dal campo) ma la partita rimane sui giusti binari, vuol dire che la squadra gira eccome. E il merito non può che essere di chi la fa girare. E se qualcuno stacca prima del previsto i piedi da terra (vedi quarto periodo), ecco la furia del Diablo a scuoterlo. Allunga al massimo le rotazioni, cambia quintetti e fa esperimenti: si diverte a fare il coach (nonostante i problemi di precampionato) e Pistoia con lui.

TOP E FLOP HAPPY CASA BRINDISI
MARCO GIURI 7

E' tornato nella sua città e sente ancor di più il peso della maglia. In più intorno il gruppo americano sembra abbastanza acerbo: per questo è lui a trascinare la sua squadra che, nella ripresa, dà grossi grattacapi a Pistoia. Da (quasi) solo contro tutti alla fine non riesce a portare a termine la rimonta ma arriva una super prestazione: 21 punti di cui 18 dopo l'intervallo e 11 nel quarto finale. Con una personalità che gli altri finora si sognano.

SCOTT SUGGS 5

Guardia titolare, giocatore più esperto dei compagni finisce con appena 2 punti all'attivo (1/6 dal campo). La trance agonista di Giuri gli ruba ampiamente minuti e scena.

 

COACH SANDRO DELL'AGNELLO 6

Da giocatore spesso è stato l'incubo di Pistoia, da allenatore Sandrokan in via Fermi ha poca gloria. Eppure nonostante la sua nuova Brindisi (sponsor nuovo, budget evidentemente ridimensionato e un gruppo di americani tutti da sintonizzare sul campionato) faccia una gran fatica nei primi tre quarti, la rimonta dell'ultimo (come aveva fatto contro Torino) è un segnale positivo di una squadra che comunque non molla mai.

Letto 1451 volte

.
.
.
.

Video Basket

.
.

BASKET - Le ultime

Ivanov ed i dubbi sul suo nome: ma come si scrive?

Dic 13, 2017 89
Ben tre differenti versioni sul vero nome di Ivanov: Deyan, Dejan o Deian? E'…

Jamon Gordon ha salutato il Pistoia Basket

Dic 13, 2017 775
La guardia/ala della The Flexx è già partito da Pistoia ma ancora manca l'ufficialità - 3…

Nico Basket, bel successo contro Pontedera - In arrivo la F4 di Coppa

Dic 13, 2017 944
Il cammino dell'Orza Rent al servizio di coach Biagi nel campionato di Serie B Femminile…

Final Eight Serie A 2018, chi saranno le magnifiche otto?

Dic 11, 2017 837
Chi andrà a giocarsi la Coppa Italia nella Final Eight di febbraio al Mandela Forum di…

Allenatori Serie A Basket 2017-18: Brindisi è la prima a cambiare

Dic 11, 2017 493
Tutti i cambiamenti sulle panchine di LBA Legabasket 2017/18: il primo esonero è per…
 

 

CookiesAccept

Attenzione: Questo sito utilizza cookies

Procedendo nella navigazione senza modificare le impostazioni del browser, se ne accetta l'utilizzo. Per saperne di piu'

Approvo

In informatica i cookie HTTP (più comunemente denominati Web cookietracking cookie o semplicemente cookie) sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server, come ad esempio siti web preferiti o, in caso di acquisti via internet, il contenuto dei loro "carrelli della spesa".

Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stessodominio web. Il termine "cookie" – letteralmente "biscotto" – deriva da magic cookie (biscotto magico), concetto noto in ambiente UNIX che ha ispirato sia l'idea che il nome dei cookie HTTP.

Ogni dominio o sua porzione che viene visitata col browser può impostare dei cookie. Poiché una tipica pagina Internet, ad esempio quella di un giornale in rete, contiene oggetti che provengono da molti domini diversi e ognuno di essi può impostare cookie, è normale ospitare nel proprio browser molte centinaia di cookie.

(Da Wikipedia)