Giovedì, 21 Giugno 2018

Sabato, 01 Luglio 2017 17:33

Virtus Bottegone, arriva come direttore sportivo Mirko Ferreri

di 

Si riuniscono le strade di Virtus Sant'Angelo e Virtus Bottegone: obiettivo rilancio della società partendo dai giovani

Mirko Ferreri, in foto giocatore di calcio Uisp (Ptsport) Mirko Ferreri, in foto giocatore di calcio Uisp (Ptsport)

Dopo due anni di distacco fra prima squadra, divenuta Virtus Sant'Angelo e partecipante al campionato di Terza Categoria, e settore giovanile, rappresentato sempre dalla Virtus Bottegone, nel sodalizio bianco-arancio-verde è arrivato il momento di tornare all'antico.

Le due identità tornano a riunificarsi sotto il nome del direttore sportivo: si tratta di Mirko Ferreri, ex allenatore proprio in casa Virtus, oltre che di Quarrata e Aglianese nelle ultime stagioni, che sostituisce Alessandro Fedi (diesse per la 3°) ed Emiliano Tesi (diesse per i giovani).

Ora viene il bello visto che di lavoro, per Ferreri e per tutta la società, ce n'è da fare in quantità industriale.

Per quanto riguarda le squadre e gli allenatori, il team di Terza Categoria sarà nuovamente guidato da Marco Mainardi. Ci sarà una squadra Juniores, affidata a Daniele Pieraccioni, e si passerà poi agli Esordienti B con Roberto Giacomelli e rimangono da assegnare i posti da allenatore per Pulcini 2008 e Primi Calci 2010.

 

Letto 1759 volte

CookiesAccept

Attenzione: Questo sito utilizza cookies

Procedendo nella navigazione senza modificare le impostazioni del browser, se ne accetta l'utilizzo. Per saperne di piu'

Approvo

In informatica i cookie HTTP (più comunemente denominati Web cookietracking cookie o semplicemente cookie) sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server, come ad esempio siti web preferiti o, in caso di acquisti via internet, il contenuto dei loro "carrelli della spesa".

Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stessodominio web. Il termine "cookie" – letteralmente "biscotto" – deriva da magic cookie (biscotto magico), concetto noto in ambiente UNIX che ha ispirato sia l'idea che il nome dei cookie HTTP.

Ogni dominio o sua porzione che viene visitata col browser può impostare dei cookie. Poiché una tipica pagina Internet, ad esempio quella di un giornale in rete, contiene oggetti che provengono da molti domini diversi e ognuno di essi può impostare cookie, è normale ospitare nel proprio browser molte centinaia di cookie.

(Da Wikipedia)