Giovedì, 17 Gennaio 2019

Mercoledì, 14 Febbraio 2018 18:50

Pistoiese, il report della sfida amichevole con il Quarrata di Colombo

di 

L'ex capitano della Pistoiese segna al 24' il gol del pareggio per il Quarrata. Ottimi spunti dall'amichevole odierna

Corrado Colombo in maglia orange Corrado Colombo in maglia orange Niccolò Parigini/Pt Sport

Ottimi spunti dall'amichevole tra Pistoiese e Quarrata andata in scena questo pomeriggio, mercoledì 14 febbraio, allo stadio Raciti. Il risultato finale vede gli arancioni prevalere 3-1 sulla formazione dell'ex capitano orange Corrado Colombo, schierato dal primo minuto da mister Mangoni, al termine di una gara davvero interessante che è sembrata avere poco a che fare con un'amichevole, viste le ottime giocate da ambo i lati.

Decisive ai fini del risultato la rete di Zullo (al 18'), la doppietta di un ottimo De Cenco (in gol al 38' e al 59') e la spettacolare marcatura di bomber Corrado al 24'. Ad osservare il match dagli spalti anche una vecchia conoscenza della Pistoiese: Alessandro Gambadori.

Dopo un avvio di gara piuttosto movimentato, con la Pistoiese schierata secondo un 4-4-2, il risultato si sblocca al 18' grazie ad una punizione di Zullo deviata dalla barriera quel tanto che basta per eludere l'intervento del portiere. Al 24' il Quarrata pareggia al termine di una splendida azione che ha messo Colombo in condizione di segnare a porta praticamente sguarnita, con Piana che scodella il pallone per Nania, che lo gira a sua volta per l'ex capitano arancione.

Al 30' lo scambio si ripete a parti invertite, ma questa volta Nania mette fuori a porta vuota. Al 38' Surraco viene messo giù all'interno dell'area di rigore avversaria, causando rigore: dal dischetto De Cenco non sbaglia e fa 2-1. Nella ripresa mister Paolo Indiani decide di sostituire il pacchetto esterni inserendo Nardini a destra e Sallustio a sinistra, al posto di un opaco Surraco e di Zappa.

Al centro della difesa esce Nossa ed entra capitan Priola. Il match prosegue su ritmi discreti anche se le occasioni sono più rare rispetto al primo tempo. Al 57' Colombo sfiora la doppietta da trentacinque metri, ma Biagini si oppone alzando la palla sopra la traversa. Due minuti più tardi bell'azione della Pistoiese con Nardini servito sulla destra che pennella un cross a giro sul secondo palo sul quale interviene con decisione De Cenco mettendo la palla in rete con il piatto. Un minuto più tardi Indiani decide di rivoluzionare l'undici in campo inserendo alcuni dei titolari tra i quali Luperini, Minardi, Regoli e Vrioni, che a questo punto si gioca un posto da titolare con De Cenco a fianco dell'inamovibile “Loco” Ferrari – il quale, lo ricordiamo, non sarà della partita contro l'Olbia vista la sua squalifica di due turni. Da notare lo scambio tra Nardini e Regoli, con quest'ultimo che si alza mentre il primo va a ricoprire il ruolo di esterno basso di destra.

In definitiva, buona prova per la formazione arancione e in particolare per Caio De Cenco, che al di là della doppietta dimostra un buon stato di forma, segno che l'infortunio che lo ha debilitato a lungo ormai è cosa passata. Tutti coloro che non sono scesi in campo - compreso lo stesso Mulas che comunque non è pienamente ristabilito - si sono impegnati in un lavoro differenziato.

IL TABELLINO DI QUARRATA-PISTOIESE

QUARRATA (3-5-2): Bracali (Sasso); Fiaschi, Felici, Corsini (Niccolai); Brafa (Fuschetto al 61'), Ceccarelli, Piana, Petracchi (Pietrovito), Rocchetti; Corrado (Giovannelli al 61'), Nania (Buonomo al 45'). Allenatore: Andrea Mangoni.
PISTOIESE (4-4-2): Biagini; Dosio, Zullo, Nossa (Priola al 45'), Sanna; Zappa (Nardini al 45'), Cerretelli, Tartaglione, Surraco (Sallustio al 45'); Ferrari, De Cenco. Dopo il 60': Biagini; Regoli, Priola, Kley, Cauterucci; Nardini, Luperini, Minardi, Sallustio; Vrioni, Martinelli (Palmieri). Allenatore: Paolo Indiani.
NOTE: Angoli: 4-7.

Letto 2406 volte

CookiesAccept

Attenzione: Questo sito utilizza cookies

Procedendo nella navigazione senza modificare le impostazioni del browser, se ne accetta l'utilizzo. Per saperne di piu'

Approvo

In informatica i cookie HTTP (più comunemente denominati Web cookietracking cookie o semplicemente cookie) sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server, come ad esempio siti web preferiti o, in caso di acquisti via internet, il contenuto dei loro "carrelli della spesa".

Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stessodominio web. Il termine "cookie" – letteralmente "biscotto" – deriva da magic cookie (biscotto magico), concetto noto in ambiente UNIX che ha ispirato sia l'idea che il nome dei cookie HTTP.

Ogni dominio o sua porzione che viene visitata col browser può impostare dei cookie. Poiché una tipica pagina Internet, ad esempio quella di un giornale in rete, contiene oggetti che provengono da molti domini diversi e ognuno di essi può impostare cookie, è normale ospitare nel proprio browser molte centinaia di cookie.

(Da Wikipedia)