Lunedì, 25 Giugno 2018

Venerdì, 12 Gennaio 2018 11:10

Pistoia Blues, nominata la commissione giudicatrice per 2018-2020

di 

Pubblicati in albo pretorio del Comune di Pistoia i nomi della Commissione giudicatrice: saranno in 5 per decidere chi si prenderà la cura del Pistoia Blues 2018-20

La folla in Piazza Duomo durante il Pistoia Blues La folla in Piazza Duomo durante il Pistoia Blues

Dopo una lunga attesa, complice anche le vacanze natalizie in mezzo, sull'Albo Pretorio del Comune di Pistoia, consultabile dal sito web dell'amministrazione, è stata pubblicata la determina dell'U.O. Attività Culturali per la nomina della commissione giudicante che si dovrà esprimere sulle tre proposte presentate nei tempi concessi per l'organizzazione del Pistoia Blues per il periodo 2018-2020.

ECCO LA COMMISSIONE

Questi i membri della Commissione nominati ufficialmente:

Daria Vitale  – Presidente – Dirigente del Servizio Stazione unica appaltante, entrate e demografici;
Marcello Bugiani – membro – Funzionario amministrativo dell’UO Attività culturali;
Stefano Tognozzi - membro - Funzionario amministrativo dell’U.O. Organizzazione, rapporto di lavoro e relazioni sindacali;
Fabrizio Lunardi – membro – Funzionario tecnico dell’UO Infrastrutture;
Tiziano Bonini – ricercatore dell’Università di Siena, residente a Firenze;
Cristiana Baldassarri, in qualità di segretaria verbalizzante.

Si fa presente nella determina, inoltre, di "stabilire che al Commissario dr. Tiziano Bonini sia riconosciuto un compenso pari a € 600,00 onnicomprensivi".

PISTOIA BLUES: LE PROPOSTE AL VAGLIO

Come emerso prima di Natale, ricordiamo che sono tre le proposte al vaglio della Commissione ovvero quella presentata da Giovanni Tafuro e l'Associazione Blues In insieme alla Live Nation di Milano, quella della Fonderia Cultart, cooperativa di Prato e la Event Beach di Alessandro Mazzucco, unico soggetto ad aver partecipato al primo bando promosso dal Comune.

Letto 450 volte

CookiesAccept

Attenzione: Questo sito utilizza cookies

Procedendo nella navigazione senza modificare le impostazioni del browser, se ne accetta l'utilizzo. Per saperne di piu'

Approvo

In informatica i cookie HTTP (più comunemente denominati Web cookietracking cookie o semplicemente cookie) sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server, come ad esempio siti web preferiti o, in caso di acquisti via internet, il contenuto dei loro "carrelli della spesa".

Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stessodominio web. Il termine "cookie" – letteralmente "biscotto" – deriva da magic cookie (biscotto magico), concetto noto in ambiente UNIX che ha ispirato sia l'idea che il nome dei cookie HTTP.

Ogni dominio o sua porzione che viene visitata col browser può impostare dei cookie. Poiché una tipica pagina Internet, ad esempio quella di un giornale in rete, contiene oggetti che provengono da molti domini diversi e ognuno di essi può impostare cookie, è normale ospitare nel proprio browser molte centinaia di cookie.

(Da Wikipedia)