Sabato, 18 Agosto 2018

Sabato, 10 Febbraio 2018 09:10

Musei Civici Pistoia, due ingressi al costo di uno a febbraio

di 

11, 18 e 25 febbraio via all'iniziativa "2x1 Insieme al museo": due ingressi al costo di uno per i soci Unicoop Firenze

L'interno del Museo dello Spedale del Ceppo (foto Ufficio Stampa Comune Pistoia) L'interno del Museo dello Spedale del Ceppo (foto Ufficio Stampa Comune Pistoia)

Il Comune di Pistoia ha aderito al progetto "2x1 Insieme al museo", promosso da Regione Toscana e Unicoop Firenze, che permetterà la visita nei Musei Civici pistoiesi di due persone con l'acquisto di un unico biglietto intero per i soci della cooperativa.

L'iniziativa è in programma per tre domeniche consecutive: partirà l'11 febbraio per poi proseguire anche le domeniche 18 e 25 febbraio. Con questa formula sarà possibile visitare il Museo Civico d'arte antica in Palazzo Comunale, il Museo dello Spedale del Ceppo e il Museo del Novecento e del Contemporaneo di Palazzo Fabroni. I tre musei saranno aperti con orario continuato dalle 10 alle 18.

Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito musei.comune.pistoia.it oppure contattare l'ufficio musei e beni culturali del Comune di Pistoia ai numeri 0573 371214/371277/371278/371279.

Il progetto "2x1 Insieme al museo" coinvolge centouno musei della Toscana da scoprire. A febbraio l'opportunità potrà essere colta negli spazi che aderiscono all'iniziativa delle province di Prato e Pistoia e della città metropolitana di Firenze, a marzo la possibilità riguarderà Arezzo, Pisa e Siena e a aprile Grosseto, Livorno, Lucca e Massa Carrara.

Letto 252 volte

CookiesAccept

Attenzione: Questo sito utilizza cookies

Procedendo nella navigazione senza modificare le impostazioni del browser, se ne accetta l'utilizzo. Per saperne di piu'

Approvo

In informatica i cookie HTTP (più comunemente denominati Web cookietracking cookie o semplicemente cookie) sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server, come ad esempio siti web preferiti o, in caso di acquisti via internet, il contenuto dei loro "carrelli della spesa".

Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stessodominio web. Il termine "cookie" – letteralmente "biscotto" – deriva da magic cookie (biscotto magico), concetto noto in ambiente UNIX che ha ispirato sia l'idea che il nome dei cookie HTTP.

Ogni dominio o sua porzione che viene visitata col browser può impostare dei cookie. Poiché una tipica pagina Internet, ad esempio quella di un giornale in rete, contiene oggetti che provengono da molti domini diversi e ognuno di essi può impostare cookie, è normale ospitare nel proprio browser molte centinaia di cookie.

(Da Wikipedia)