Mercoledì, 18 Luglio 2018

Giovedì, 08 Febbraio 2018 01:15

Special Olympics a Montecatini: tutto quello che c'è da sapere

di 

In valdinievole, dal 4 al 10 giugno, si svolgerà la 34esima edizione dei Giochi Nazionali Estivi Special Olympics, presentati a Roma

Special Olympics a Montecatini: tutto quello che c'è da sapere

Con l'intervento del Ministro per lo Sport, Luca Lotti, del Presidente del CONI, Giovanni Malagò, del Presidente del CIP, Luca Pancalli e del Presidente di Special Olympics Italia, Maurizio Romiti, sono stati presentati i Giochi Nazionali Estivi Special Olympics, in programma dal 4 al 10 giugno a Montecatini e Valdinievole. Giochi, questi, che rappresenteranno il più grande evento nazionale di sempre, per numeri di atleti coinvolti e discipline sportive proposte. Giunti alla XXXIV edizione, coinvolgeranno infatti oltre 3000 atleti, provenienti da tutta Italia, che gareggeranno in 20 discipline sportive: atletica leggera, badminton, bocce, bowling, calcio a 5, canottaggio, dragon boat, equitazione, ginnastica artistica e ritmica, indoor rowing, golf, nuoto, nuoto in acque aperte, pallacanestro, pallavolo unificata, rugby, tennis, tennis tavolo, vela.

50 ANNI DI SPECIAL OLYMPICS

Nel 2018 si ricorda anche il 50esimo Anniversario della nascita del Movimento avvenuta, nel luglio del 1968, grazie alla straordinaria intuizione di Eunice Kennedy Shriver. Lei per prima capì quanto la pratica sportiva potesse mettere le persone con disabilità intellettiva nelle condizioni ideali per dimostrare le loro capacità. Si battè con grinta e determinazione contro la cultura di quel tempo che negava a queste stesse persone ogni opportunità relegandole negli Istituti. Oggi Special Olympics è presente in 172 paesi e intende puntare sempre i riflettori su ciò che gli atleti sono in grado di fare e non sulla loro disabilità e sul valore sociale dello Sport Unificato; attraverso il quale atleti con e senza disabilità intellettive giocano insieme favorendo l'inclusione sociale. Per celebrare, in tutto il mondo, i 50 anni di Special Olympics, dal 17 al 21 luglio a Chicago, la città che nel 1968 ospitò i primi Giochi Internazionali tornerà ad accogliere 24 squadre provenienti da ogni parte del mondo per partecipare alla “Unified Football Cup”. Torneo di calcio unificato cui l'Italia parteciperà con una delegazione composta da 16 calciatori, 9 atleti e 7 partner.

SPECIAL OLYMPICS MONTECATINI, LE DICHIARAZIONI

Giochi Nazionali Special Olympics a Montecatini Terme, in programma dal 4 al 10 giugno: si tratta del più grande evento per numero di partecipanti riservato ad atleti con disabilità intellettiva, un gioco che aiuta a rispettare i compagni e a vivere e convivere con le differenze, con 3000 atleti e migliaia tra tecnici, accompagnatori, volontari. Nel corso della conferenza è stata ricordata la cerimonia inaugurale all'Ippodromo, oltre al villaggio olimpico nel parco termale e alle 20 discipline sportive interessate dai giochi.

Ecco le parole del sindaco Giuseppe Bellandi a Roma: "Per la mia città non è solo un prestigio ma quasi un dovere accogliere tra pochi mesi la grande famiglia di Special Olympics, fatta di ragazzi e ragazze con storie toccanti di vita come quelle che abbiamo ascoltato stamani, storie che ormai conosciamo bene. E' stato l'inizio di questo incontro tra amici, mi piace definirlo così, più che una conferenza stampa, una nuova occasione per ascoltare e imparare, che ci ricorda quanto sia importante l'inclusione sociale. Vi aspettiamo a Montecatini e in Valdinievole con tutto il nostro coinvolgimento e con la grande disponibilità di tutti i sindaci del territorio che hanno capito l'importanza di un simile evento per lo sport e per le famiglie".

Il presidente del comitato organizzatore Moreno Mencarelli: "Siamo orgogliosi di poter ospitare nel nostro territorio una manifestazione di tale portata, sensibile ai temi dell'inclusione sociale e dello sport come veicolo di messaggi non solo competitivi ma soprattutto di vita".

Letto 908 volte

CookiesAccept

Attenzione: Questo sito utilizza cookies

Procedendo nella navigazione senza modificare le impostazioni del browser, se ne accetta l'utilizzo. Per saperne di piu'

Approvo

In informatica i cookie HTTP (più comunemente denominati Web cookietracking cookie o semplicemente cookie) sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server, come ad esempio siti web preferiti o, in caso di acquisti via internet, il contenuto dei loro "carrelli della spesa".

Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stessodominio web. Il termine "cookie" – letteralmente "biscotto" – deriva da magic cookie (biscotto magico), concetto noto in ambiente UNIX che ha ispirato sia l'idea che il nome dei cookie HTTP.

Ogni dominio o sua porzione che viene visitata col browser può impostare dei cookie. Poiché una tipica pagina Internet, ad esempio quella di un giornale in rete, contiene oggetti che provengono da molti domini diversi e ognuno di essi può impostare cookie, è normale ospitare nel proprio browser molte centinaia di cookie.

(Da Wikipedia)