Mercoledì, 22 Novembre 2017


Testata giornalistica n. 4 iscritta al tribunale di Pistoia il 20/04/2012
Venerdì, 03 Novembre 2017 08:30

PalaCarrara: affidati i lavori per i nuovi tabelloni

di 

80.000 euro di investimento e diatriba su omologazione risolta: tutto in regola, si aspetta il via ai lavori

Uno dei tabelloni del PalaCarrara in bella evidenza (Ptsport) Uno dei tabelloni del PalaCarrara in bella evidenza (Ptsport)

RISPOSTA DA PARTE DEL COMUNE

Dopo la pubblicazione del nostro articolo, l'assessore allo sport del Comune Gabriele Magni ci ha inoltrato una breve comunicazione nella quale si evidenzia come la procedura sia regolare ed i tabelloni siano omologati regolarmente per giocarci le partite di Serie A di basket.

Nella fattispecie, c'è una comunicazione arrivata direttamente dalla ditta vincitrice datata 25 ottobre 2017 nella quale si dice che "le attrezzature sportive sono esattamente rispondenti ai requisiti previsti dal regolamento della Federazione Italiana Pallacanestro, attualmente vigente, per impianti al chiuso di livello Gold".

In sostanza l'omologazione per i tabelloni va bene per l'attività nazionale mentre dovrebbe rispettare ulteriori disposizioni per gare di caratura internazionale ma, al momento, non ce ne dovrebbe essere bisogno.

RETTIFICA IN MERITO ALL'ARTICOLO

Capita a tutti di sbagliare: ce ne siamo resi conto e, quindi, come le regole deontologiche ci impongono dobbiamo rettificare quanto uscito finora sul nostro giornale in merito a questa notizia. Nel riportare i fatti ci è sfuggito un passaggio molto importante che, al momento, fa cambiare prospettiva anche sull'intervento stesso di sostituzione dei tabelloni.

In sostanza, dopo lo stanziamento dei soldi il progetto dei nuovi tabelloni è stato inviato alla Lega Basket per verificarne la compatibilità con gli standard in uso e, al momento, non è arrivata l'omologazione per l'utilizzo della strumentazione. Un problema di non poco conto che, in primis, dovrà cercare di risolvere la ditta che si è aggiudicata i lavori ma tutto, per il momento, rimane in sospeso.

"L'aggiudicazione definitiva sarà condizionata - si legge infine nella determina - all'esito positivo delle verifiche in merito al possesso dei requisiti di ordine generale che verranno eseguiti nei confronti della Nuova Radar Coop e dei chiarimenti richiesti".

Si tratta, pertanto, di un passaggio importante della vicenda che doveva essere riportato.

IL PROVVEDIMENTO

Su questo argomento si chiudeva il comunicato stampa del Comune di Pistoia in merito agli investimenti sugli impianti sportivi e questo è il documento che ne certifica l'avvenuto affidamento. Sono pronti per essere installati i nuovi tabelloni, più funzionali e soprattutto più moderni, del PalaCarrara che sono sempre gli stessi da quando il palazzetto fu costruito sul finire degli anni Ottanta.

Anche questo è stato argomento di polemica nei mesi scorsi ma, adesso, il percorso sembra essere arrivato a compimento. Toccherà alla Nuova Radar Coop, azienda leader nel settore, installare i nuovi tabelloni sia aerei che quelli dei 24 secondi da piazzare sopra i due canestri (si fa riferimento ad un terzo che rimane, al momento, ignoto dove possa essere messo).

La procedura è arrivata al termine e adesso rimangono da capire soltanto le tempistiche. Si potrà sfruttare una delle due pause del campionato (quella di novembre impossibile, casomai più facile quella di febbraio con Coppa Italia e finestra Nazionali con quasi un mese di stop) oppure bisognerà attendere la prossima estate? Intanto però i tifosi possono essere soddisfatti: per carità, i tabelloni dovevano essere montati insieme al rifacimento totale del tetto del PalaCarrara ma, poi, noti problemi ne hanno rallentato il proprio percorso.

TABELLONI AL PALACARRARA: IL TESTO DELLA DETERMINA

Anche se ci sono termini tecnici, riportiamo per correttezza d'informazione il passo completo della determina che dà il via libera all'operazione pubblicata sull'albo pretorio del Comune di Pistoia. Adesso rimarranno da capire i tempi di realizzazione.

PREMESSO

che con determinazione del dirigente n.1939 del 04/10/2017 si stabiliva di procedere all'affidamento della fornitura, montaggio e messa in funzione di n.2 tabelloni elettronici e di n.3 apparecchi 24 secondi, da installarsi presso il Palazzetto Comunale dello Sport (Palacarrara) posto in Pistoia per la somma di € 83.344,00, di cui €79.773,00 per forniture e montaggio ed € 3.571,00 per costi della sicurezza non soggetti a ribasso d’asta, oltre I.V.A. (22%), mediante procedura negoziata ex art. 36, comma 2 – lett.b) del D.Lgs. 50/2016 - con invito di almeno n.5 operatori economici tramite il mercato elettronico della Pubblica Amministrazione (M.E.P.A).

CONSIDERATO

che si è provveduto quindi ad esaminare la documentazione amministrativa come risulta compiutamente dettagliato nel verbale allegato al presente atto che ne forma parte integrante

DETERMINA

di approvare il Verbale di Aggiudicazione allegato al presente atto a formarne parte integrante, aggiudicando provvisoriamente l'affidamento della fornitura, montaggio e messa in funzione di n.2 tabelloni elettronici e di n.3 apparecchi 24 secondi, da installarsi presso il Palazzetto Comunale dello Sport (Palacarrara) posto in Pistoia a NUOVA RADAR COOP P.IVA 00415670280, con sede legale in Limena -35010 (PD), Via 1° Maggio, 7, che ha offerto € 62.529,00, oltre oneri della sicurezza non soggetti a ribasso (€ 3.571,00), oltre IVA 22%, per un totale di € 80.642,00.

Letto 1793 volte

.
.
.

EXTRA

Avviso per la gestione Legno Rosso, il Comune di Pistoia si muove

Avviso per la gestione Legno Rosso, il Comune di Pistoia si muove

Gli interessati devono partecipare entro il 15 gennaio attraverso la procedura telematica start. Magni: «Il concessionario avrà la possibilità di ottenere un lungo periodo nel quale potrà ottimizzare le risorse...

Tre nuove stelle su viale Verdi: Mario Boni, Andrea Niccolai e Gianfranco Benvenuti

Tre nuove stelle su viale Verdi: Mario Boni, Andrea Niccolai e Gianfranco Benvenuti

L'allenatore e i due protagonisti indiscussi degli anni d'oro della Montecatini del basket sono entrati in quella che ormai è definita la "Walk of fame" di viale Verdi

Impianti sportivi, arrivano 148.000 dalla Regione in provincia di Pistoia

Impianti sportivi, arrivano 148.000 dalla Regione in provincia di Pistoia

Concessi finanziamenti per Marliana, Margine Coperta, Monsummano Terme e San Marcello

Ex Pistoia Basket, per Deron è Torino il posto migliore in cui è stato

Ex Pistoia Basket, per Deron è Torino il posto migliore in cui è stato

Dichiarazioni su Tuttosport dell'americano rimasto nel cuore di molte tifose del Pistoia Basket

Black Weekend Pistoia, nessuna vittoria per le principali squadre di calcio e basket

Black Weekend Pistoia, nessuna vittoria per le principali squadre di calcio e basket

Fine settimana da archiviare, possibilmente senza scorie, per il mondo calcististico e cestistico pistoiese. Per trovare una vittoria si va in Serie D di basket

 

 

CookiesAccept

Attenzione: Questo sito utilizza cookies

Procedendo nella navigazione senza modificare le impostazioni del browser, se ne accetta l'utilizzo. Per saperne di piu'

Approvo

In informatica i cookie HTTP (più comunemente denominati Web cookietracking cookie o semplicemente cookie) sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server, come ad esempio siti web preferiti o, in caso di acquisti via internet, il contenuto dei loro "carrelli della spesa".

Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stessodominio web. Il termine "cookie" – letteralmente "biscotto" – deriva da magic cookie (biscotto magico), concetto noto in ambiente UNIX che ha ispirato sia l'idea che il nome dei cookie HTTP.

Ogni dominio o sua porzione che viene visitata col browser può impostare dei cookie. Poiché una tipica pagina Internet, ad esempio quella di un giornale in rete, contiene oggetti che provengono da molti domini diversi e ognuno di essi può impostare cookie, è normale ospitare nel proprio browser molte centinaia di cookie.

(Da Wikipedia)