Mercoledì, 12 Dicembre 2018

Sabato, 03 Febbraio 2018 23:08

Grande successo di pubblico per Autoexpò Pistoia e la Ferrari da corsa

di 

Ieri giornata da tutto esaurito, oggi si replica alla Cattedrale con Autoexpò 2018: un trionfo targato Pistoia Corse

Un successo di pubblico fin dalle prime ore di sabato, quello che sta riscuotendo Autoexpò 2018. Se ancora non siete passati dalla Cattedrale, c'è tempo fino a stasera.

 

FERRARI DA FORMULA UNO CON SIMULATORE DI GUIDA - QUESTO E TANTO ALTRO AD AUTOEXPO' 2018

Pistoia, questo fine settimana si tingerà di rosso. Una tonalità particolare di rosso, che identifica un marchio ed un nome unici al mondo: il rosso Ferrari. Il piatto forte di Autoexpò 2018 sarà infatti un esemplare di Ferrari di Formula Uno, con annesso simulatore di guida per provare il brivido del circuito. Ciò è possibile grazie all’appassionata attività del Ferrari Club Agliana che, forte di un nucleo di quasi duecento soci, farà arrivare a Pistoia veri e propri oggetti “di culto”, oltre che essere a disposizione di chiunque voglia sapere come fare ad entrare nel mondo Ferrari.

Ad Autoexpò 2018, che si svolgerà nelle strutture de “La Cattedrale – Pistoia Fiere” il 3 e 4 febbraio, ci saranno però molti altrI motivi di interesse, come i pezzi rari targati Moto Morini grazie alla collezione di Maurizio Vettori, un’esposizione delle più belle vetture create da Karl Abarth -  promossa da Pistoia corse in collaborazione con l’Abarth Club Firenze - oppure l'appuntamento con le due ruote con la presenza degli enduro anni '70 portati dal Moto Club Pistoia.

L'inaugurazione è prevista sabato 3 febbraio alle 9.30, mentre la domenica la fiera aprirà alle 10; entrambi i giorni chiusura alle 20. Il costo del biglietto è di 5 euro, con i ragazzi sotto i 10 anni che entrano gratuitamente.

L'EVENTO

L'edizione 2018 di Autoexpò sarà allestita ancora una volta alla "Cattedrale – Pistoia Fiere” il 3 e 4 febbraio.
Pistoia Corse in sala di regia, con la convinta collaborazione dell’Automobile Club Pistoia e il patrocinio del Comune di Pistoia, della Fondazione Cassa di Risparmio Pistoia e Pescia e con il contributo degli operatori economici, è pronta quindi a lanciare la nuova edizione della kermesse. L'obiettivo è dare continuità all’edizione organizzata lo scorso gennaio, che in tre giorni di apertura registrò oltre 7000 presenze con la partecipazione di pezzi rari, ricchi di storia industriale oltre che sportiva.

Autoexpò 2018 ricalcherà a grandi linee quanto offerto proprio lo scorso gennaio e cioè una rassegna a tutto tondo per il settore auto e moto, per portarsi ad essere un punto fermo nel panorama nazionale, pensata per chi ama il rombo dei motori e delle auto ma anche le biciclette; per gli appassionati dei mezzi del passato e per chi vuole conoscere le novità sul mercato.

Visto il lasso di tempo che ci separa da questa nuova edizione di Autoexpò, non mancheranno novità in quanto a premiazioni e partecipazioni speciali. Intanto riviviamo le emozioni della passata stagione:



 

 

Powered by flickr embed.

 

Letto 1669 volte

CookiesAccept

Attenzione: Questo sito utilizza cookies

Procedendo nella navigazione senza modificare le impostazioni del browser, se ne accetta l'utilizzo. Per saperne di piu'

Approvo

In informatica i cookie HTTP (più comunemente denominati Web cookietracking cookie o semplicemente cookie) sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server, come ad esempio siti web preferiti o, in caso di acquisti via internet, il contenuto dei loro "carrelli della spesa".

Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stessodominio web. Il termine "cookie" – letteralmente "biscotto" – deriva da magic cookie (biscotto magico), concetto noto in ambiente UNIX che ha ispirato sia l'idea che il nome dei cookie HTTP.

Ogni dominio o sua porzione che viene visitata col browser può impostare dei cookie. Poiché una tipica pagina Internet, ad esempio quella di un giornale in rete, contiene oggetti che provengono da molti domini diversi e ognuno di essi può impostare cookie, è normale ospitare nel proprio browser molte centinaia di cookie.

(Da Wikipedia)