Sabato, 18 Agosto 2018

Venerdì, 09 Febbraio 2018 17:44

Un grave lutto: se ne va Bruno Rossetti, olimpionico e padre di Gabriele

di 

Scomparso, a 57 anni, il bronzo di Barcellona 1992 e padre di Gabriele Rossetti, oro di Rio de Janeiro 2016 nel tiro a volo

Bruno e Gabriele Rossetti dopo l'oro di Rio 2016 Bruno e Gabriele Rossetti dopo l'oro di Rio 2016

Una drammatica notizia sconvolge il mondo dello sport pistoiese in questo venerdì 9 febbraio 2018: a soli 57 anni è morto Bruno Rossetti, bronzo olimpico a Barcellona '92 nel tiro a volo e padre di Gabriele Rossetti, puro talento di oggi (e del futuro) dello sport italiano come dimostrato con l'oro di Rio de Janeiro sempre nel tiro a volo.

Nato in Francia nel 1960, Rossetti è naturalizzato italiano e abitava con la moglie a Ponte Buggianese oltre ad essere presidente dell'ASD Tiro a Volo Pieve a Nievole-Montecatini, luogo nel quale Gabriele è nato e cresciuto professionalmente parlando e dove si allena quotidianamente per confermarsi ai vertici mondiali. Per lui il padre era un vero e proprio mentore avendolo cresciuto sotto la sua ala protettiva.

Rossetti ha provato a combattere con tutto se stesso di fronte ad una malattia che in poche settimane l'ha strappato alla vita. Spirito battagliero e gagliardo, a Rio aveva l'ingrato compito di essere il padre del campione olimpico ma, allo stesso tempo, allenatore della nazionale francese di tiro.

E' stato uno degli atleti più importanti nel panorama nazionale visto che il suo palmares parla di un bronzo ai Mondiali, due ori (1991 e 1994), due argenti (1983 e 1989) ed un bronzo (1981) agli Europei.

Per espressa volontà dello stesso Rossetti, la famiglia ha autorizzato la donazione delle cornee: la salma dell'olimpionico sarà esposta a Pistoia presso le cappelle della Misericordia in via del Can Bianco.

Alla famiglia Rossetti giungano le più sentite condoglianze da parte di tutta la redazione di Pistoiasport.com 

Letto 788 volte

CookiesAccept

Attenzione: Questo sito utilizza cookies

Procedendo nella navigazione senza modificare le impostazioni del browser, se ne accetta l'utilizzo. Per saperne di piu'

Approvo

In informatica i cookie HTTP (più comunemente denominati Web cookietracking cookie o semplicemente cookie) sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server, come ad esempio siti web preferiti o, in caso di acquisti via internet, il contenuto dei loro "carrelli della spesa".

Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stessodominio web. Il termine "cookie" – letteralmente "biscotto" – deriva da magic cookie (biscotto magico), concetto noto in ambiente UNIX che ha ispirato sia l'idea che il nome dei cookie HTTP.

Ogni dominio o sua porzione che viene visitata col browser può impostare dei cookie. Poiché una tipica pagina Internet, ad esempio quella di un giornale in rete, contiene oggetti che provengono da molti domini diversi e ognuno di essi può impostare cookie, è normale ospitare nel proprio browser molte centinaia di cookie.

(Da Wikipedia)