Connect with us

Basket / Serie A

Pistoia Basket, Krubally: «Sono il primo rimbalzista del campionato, ci lavoro tanto»

Ousman Krubally

Il n° 5 di Pistoia basket si è espresso in conferenza stampa su di se e sulla sua squadra: «Stiamo ancora capendo cosa funzione e cosa no: dovremmo saperlo ma ancora ci capita di vacillare»


«I rimbalzi sono una cosa che prendo sul personale». Ousman Krubally è il re delle carambole in Serie A, non proprio una cosa scontata se si pensa che lui è uno dei pivot più piccoli del campionato. Parlando del suo primato però il lungo di Pistoia non si monta la testa, spiegando anzi come ha fatto a conquistare questo sorprendente risultato: «Ci lavoro da tanti anni, faccio una preparazione specifica e sono un modo per dimostrare a tutti che non serve essere giocatori di stazza per prenderli, puoi farcela anche con l’allenamento, la motivazione e la voglia di arrivare. Sono consapevole di essere il primo rimbalzista del campionato, ogni tanto guardo le statistiche ma lo faccio perché penso che anche dai dati e dai numeri si possa migliorare il gioco».

La vittoria contro Varese ha rivitalizzato un ambiente ingrigito dalle quattro sconfitte arrivate nel periodo natalizio. I due punti hanno ridato entusiasmo e anche Krubally si augura che la squadra continui a mostrare progressi anche nelle prossime partite. «Credo che come squadra stiamo ancora capendo cosa funzione e cosa no: dovremmo saperlo ma ancora ci capita di vacillare in certi momenti della partita. Altre volte, proprio come successo ad esempio con Varese, siamo sicuri, non vacilliamo e abbiamo fiducia in noi e noi nostri compagni. La speranza è che in questa seconda parte di stagione possa continuare in questa direzione».

Il lungo originario di Atlanta è uno di quelli che cerca di guardare sempre il lato positivo, tanto da non farsi spaventare dalla concorrenza di Gladness, dal possibile addio di Dominique Johnson o anche solo dalla forza di Avellino, prossima avversaria della OriOra. «Gladness è stata un’aggiunta molto importante, è un giocatore di talento e con un passato in NBA. Le dinamiche in campo con Auda o con Gladness sono diverse l’importante è dividersi i compiti tra di noi e con la squadra. Per quanto riguarda Johnson preferisco parlare solo dei fatti e al momento lui è il nostro capitano e gioca con noi, le altre cose non ci riguardano. Riguardo ad Avellino è chiaro che sono un buon team, ma noi lo possiamo mettere in difficoltà con il nostro piano partita, a patto di essere la miglior versione possibile e di riuscire a minare le loro certezze».

Protagonista indiscusso in campo, Krubally però riesce a farsi notare anche fuori dal parquet, raccontando quotidianamente la sua vita e il suo mondo attraverso i social network, dimostrandosi protagonista e grande esperto anche in questo campo. «Instagram è il mezzo per connettermi con tutti nel mondo. Per me è difficile arrivare a questo punto, mi dicevano che non avevo i mezzi per farcela, allora credo che i social siano anche un modo per ispirare le altre persone. Inoltre Instagram mostra come sono e chi sono: un padre, un uomo di famiglia e un giocatore di basket». Tutto questo e soprattutto il re il dei rimbalzi del Pistoia Basket e del campionato, non male come titolo per questo piccolo, grande uomo.

  • 75
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La redazione di Pistoia Sport è composta da un manipolo di valorosi giornalisti e giornaliste che provano a raccontarvi le vicende della Pistoia sportiva e non solo con lo stesso amore con cui le nonne parlano dei nipoti dalla parrucchiera.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sette + 5 =

Sponsor
Sponsor
Sponsor
Sponsor

Seguici su Facebook

Sponsor
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com