Connect with us

Basket / Serie A

Pistoia Basket-Umana Reyer Venezia, i precedenti

Gianluca Della Rosa in azione contro Venezia, durante la sfida della passata stagione

Riviviamo le ultime sfide al PalaCarrara fra biancorossi e lagunari. Dallo show di Mcgee alla “vendetta” di Filloy, con una sorpresa: il Pistoia Basket è in vantaggio negli scontri disputati in via Fermi

Superata l’amarezza per il debutto con sconfitta a Pesaro, il Pistoia Basket si rituffa in campionato ospitando (domenica 14 ottobre, ore 18:30) un’Umana Reyer Venezia reduce invece dal faticosissimo successo per 76-75 contro la Fiat Torino, battuta solo dopo un tempo supplementare. La sfida con gli orogranata si annuncia ovviamente difficile, dando un’occhiata al roster degli avversari, che si sono permessi il lusso di aggiungere solo pochi giorni fa un nazionale come Gasper Vidmar. La presenza dei vari Haynes, Stone, Daye e Washington (sì, proprio Deron, ex di turno) fa venire i brividi.

Eppure, coach Alessandro Ramagli non vuol sentirsi sconfitto ancora prima di scendere sul parquet, memore pure dell’impresa compiuta nella scorsa stagione dall’allora The Flexx, che al PalaCarrara sconfisse 93-83 i lagunari. Questo è solo uno dei quattro precedenti favorevoli al Pistoia Basket, che da quando è tornato in Serie A si è sempre fatto rispettare negli scontri casalinghi con Venezia.

Un anno fa toccò a un sontuoso Tyrus Mcgee stendere la truppa di coach Walter De Raffaele con 29 punti (e 11 su 14 al tiro): una bella rivincita nei confronti dei suoi vecchi compagni per la guardia nativa di Stringtown. Che Dominique Johnson possa fare altrettanto? I tifosi biancorossi ci sperano, anche perché spesso gli ex sono risultati decisivi.

Come nella stagione 2016/17, quando Ariel Filloy tornò al PalaCarrara da avversario siglando 20 punti e spegnendo i sogni di gloria del Pistoia Basket. In quella stessa annata le due squadre si incrociarono anche al primo turno dei playoff, con Venezia che eliminò i ragazzi di Vincenzo Esposito per 3 a 1, chiudendo la serie proprio in terra toscana con il 79-92 di gara 4.

Questo, insieme a quello del 2015, quando gli orogranata seppero imporsi per 82-90 grazie a un Hrvoje Peric da 25 punti e un Julyan Stone (in campo sul parquet di via Fermi anche domenica prossima) in doppia doppia con 14 punti e 13 rimbalzi, rappresenta l’unico k.o. interno di Pistoia nelle sfide con Venezia. Gli altri due precedenti sorridono infatti ai biancorossi. Memorabile in particolar modo quello risalente alla stagione del ritorno in serie A, con Wanamaker e compagni (fra i quali anche Washington) capaci di affossare per 81 a 62 l’Umana Reyer.

 

 

 

  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Onesto praticante e attento osservatore del mondo della pallacanestro, è laureato in Scienze della Comunicazione all'Università di Bologna e collabora con Quotidiano Nazionale e Pistoia Sport.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove + 11 =

Sponsor
Sponsor
Sponsor
Sponsor

Seguici su Facebook

Sponsor
Pistoia Sport

CHI SIAMO | REDAZIONE | PUBBLICITÀ | CONTATTI | COMUNICATI | COLLABORA | ARCHIVIO

Copyright © 2018 Pistoiasport.com
Testata giornalistica n. 4 iscritta al tribunale di Pistoia il 20/04/2012 | Editore: Associazione Culturale Pistoia Sport
Sviluppo web: Your Media Way

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com