Connect with us

Basket / Serie A

Pistoia Basket lascia due punti-salvezza sul campo di Pesaro

Come da pronostico, le due squadre si equivalgono ma nel rush finale la risolve Pesaro. Pistoia Basket che paga una grave ingenuità di KJ e i falli di DJ

La trasferta all’Adriatic Arena è avara di punti per il Pistoia Basket. La OriOra viene sconfitta 83-77 in un match che si decide al fotofinish.

A incidere, in negativo, è proprio il migliore in campo dei biancorossi: mancano 30″ e Pistoia ha appena segnato il -2; Kerron Johnson deve solo fermare l’azione e mandare in lunetta Pesaro invece si scaraventa con troppa foga su Mockevicius e si fa fischiare antisportivo. Arrivano così i titoli di coda su uno scontro salvezza che, per quanto ne dica Ramagli, contava moltissimo.

Per quanto riguarda i singoli, il più prolifico è stato KJ con 20 punti (4/7 da tre) e 4 assist. Uno in meno del mattatore di Pesaro: Blackmon Jr. Tra i lati negativi che ricorderemo di quest’esordio, sicuramente c’è il vistoso calo nella ripresa. Partita bene sotto le plance, la OriOra ha finito poi per perdere il duello a rimbalzo (39-33), ha gettato alle ortiche troppi palloni e pagato il 5/10 dalla lunetta di Peak.

In una sfida così decisiva, è mancato anche il capitano. Dominique Johnson ha commesso due falli nel primo quarto che lo hanno estromesso dalla contesa, costringendolo a giocare almeno 10 minuti in meno di quanto avrebbe potuto (11 punti alla fine). Un’assenza evidenziata anche dal 6/21 dall’arco. Dalla punta di diamante, serviva di più per iniziare con una vittoria.

DIFESA DIESEL

Per la prima di campionato Pistoia si presenta sul parquet con lo starting five al completo: i due Johnson, Peak, Auda e Krubally. La partenza è molto leggera (5-0) ma alla distanza i biancorossi crescono in difesa e chiudono il pitturato. Pesaro non incide da fuori, la OriOra sì e con le triple di Dominique e Kerron Johnson impatta al 7’ e passa avanti poco dopo (18-19). A una manciata di secondi dalla sirena è Krubally a scrivere il 18-23 in favore degli ospiti.

CI PENSA KERRON

Sulla scia di Peak la OriOra arriva sul +8 (20-28) per poi vedere la Vuelle raggiungerla a un solo possesso di distanza al 15’ (28-28). Una sterilità offensiva che è da imputare soprattutto all’assenza dal parquet di play e guardia di ruolo. La squadra di Galli è invece tornata a ridosso, grazie a McCree e Blackmon Jr. Per scuotere gli ospiti serve un time-out: scelta saggia perché in uscita Auda si mangia Mockevicius e rimette margine tra Pistoia e i rivali (30-34). Nel finale del primo tempo, una fiammata dei marchigiani sembra riportare l’equilibrio; niente di più sbagliato, perché Kerron Johnson garantisce a Pistoia 4 lunghezze di vantaggio sparando allo scadere la quarta tripla su cinque tentativi. Anche 16esimo punto personale.

PESARO LA RIBALTA

A lungo fuori per i due falli precoci, capitan Dominique non riesce a rientrare nel match. Il suo omonimo Kerron prova a tenere a galla Pistoia, che però alla lunga cede il passo a Pesaro. Al 25’ è il 2+1 di Mockevicius a siglare il +7 per la VL (52-47) e si vedono gli spettri del “solito” calo del terzo periodo. La OriOra ritorna in carreggiata e al 30’ ha ancora un punto di vantaggio. In avvio di quarto periodo si gioca colpo su colpo, anche se Pesaro parte meglio con un break di 4-0.

VOLATA FINALE

Auda riporta in vantaggio i ragazzi di Ramagli con un 2/2 dalla lunetta al 34’. Due minuti dopo è ancora parità, 66-66, e poi anche 70-70. Ormai il match procede a strappi da una parte e dell’altra senza che nessuna forza prevalga sull’altra. L’ingenuità di DJohnson, che manda in lunetta Blackmon è cancellata da Mockevicius che fa altrettanto con Peak e l’ultimo giro di orologio parte dal 75-72 per la Vuelle.

Krubally sbaglia un libero preziosissimo (75-73), McCree segna (77-73), Peak fa 2/2 (77-75) e Pistoia è ancora sotto a 30″ dal termine. Mockevicius fa +4, Bolpin accorcia ma le speranze si spengono sull’ingenuità di Kerron Jonhson.

VL PESARO PISTOIA BASKET: IL TABELLINO

  • 22
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Di giorno studia Lingue e Letterature Straniere e Moderne all'Università di Bologna, di notte scrive per il suo quotidiano online preferito, Pisoiasport.com. Giornalista pubblicista, se la cava come addetto stampa.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × 4 =

Sponsor
Sponsor
Sponsor
Sponsor

Seguici su Facebook

Sponsor
Pistoia Sport

CHI SIAMO | REDAZIONE | PUBBLICITÀ | CONTATTI | COMUNICATI | COLLABORA | ARCHIVIO

Copyright © 2018 Pistoiasport.com
Testata giornalistica n. 4 iscritta al tribunale di Pistoia il 20/04/2012 | Editore: Associazione Culturale Pistoia Sport
Sviluppo web: Your Media Way

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com