Connect with us

Basket / Serie A

Sidigas Avellino-Pistoia Basket, le pagelle

Ousmane Krubally

Il Pistoia Basket sfiora il colpaccio al Pala Del Mauro, grazie sopratutto alla solida prova di Krubally. Ottimo anche l’apporto di Bolpin, mentre delude Dominique Johnson

ORIORA PISTOIA BASKET

KERRON JOHNSON 6,5 (7 punti in 22′, 1/3, 0/2, 5/5) L’uscita per infortunio al 23′ lo toglie dalla parte più importante di un match dove, come contro Varese, ha selezionato meglio i tiri, riuscendo ad essere importante anche senza voler essere a tutti i costi protagonista. Oltretutto l’unico a tirar bene i liberi (5/5 con 6 falli subiti). In progress, speriamo rientri presto.

DOMINIQUE JOHNSON 5 (5 punti in 31′, 1/4, 1/4, 0/4) Parla molto (con gli arbitri e con i compagni) ma conclude poco. L’unico sussulto nel secondo quarto coincide col massimo vantaggio biancorosso, poi nella ripresa non ne mette più una. Inizialmente sembra limitare Filloy che alla fine gli ruba la scena. Insufficiente.

LJ PEAK 6 (15 punti in 36′, 3/6, 3/9) Sbaglia la tripla finale del possibile vantaggio vittoria dopo una gara intensa, in cui come sempre le sue fiammate sono fondamentali per Pistoia, come purtroppo i suoi blackout. Alterna canestri in coast to coast dopo recuperi difensivi a momenti di buio. Ancora intermittente.

PATRIK AUDA 6,5 (13 punti in 28′, 2/5, 3/5, 0/1) Cresce alla distanza, riuscendo a trovarsi il suo spazio. Spesso sfruttando la sua mano, anche da lontano, in una gara dove sotto canestro fa fatica. Trasformista.

OSUMAN KRUBALLY 7 (21 punti in 35′, 10/15 da due, 1/5 ai liberi) Non fosse per quegli errori (pesanti) dalla lunetta, che nel terzo quarto aiutano Avellino a prendersi l’inerzia del match, sarebbe una gara eccellente. Nonostante senta i muscoli dei giganti irpini, fino all’ultimo ha provato la zampata vincente. Indomito.

GIANLUCA DELLA ROSA 6 (3 punti in 11′, 0/1, 1/2, 0/2) Non sfrutta a pieno l’occasione e nonostante l’uscita di Kerron gioca poco. Prova a dare il suo contributo (una bomba e 2 assist) ma la mano è quanto mai fredda (anche dalla lunetta). Spuntato.

RICCARDO BOLPIN 6,5 (10 punti in 20′, 2/4, 2/5) Toh, chi si rivede. Ricky Bolpin da Venezia batte un colpo dopo diverse gare grigie e fin dall’inizio dà un grosso contributo, soprattutto offensivo, ai suoi. Redivivo.

MATTEO MARTINI 6 (2 punti in 4′, 1/1 da due, 0/1 ai liberi) Nel secondo quarto c’è anche un suo (bel) canestro nel momento migliore di Pistoia. Poi tanta panchina.

LUCA SEVERINI 6 (2 punti in 13′, 1/1, 0/1) Trovarsi tra Young e Green non è facile, ma il gigante silenzioso dell’Oriora sta crescendo soprattutto come presenza in area. Stoppa, recupera, in difesa Seve c’è.

ALLENATORE

ALESSANDRO RAMAGLI 7

Dopo la pazza vittoria di Sassari, forse la miglior prova esterna del Pistoia Basket. Ancora su un campo difficile e contro un avversario molto più attrezzato. Tra le sfumature che rendono indecifrabile la sua Oriora c’è proprio il fatto che, emerge, proprio nelle sfide quasi impossibili. Sarà una maggior leggerezza mentale? Intanto il girone di andata si chiude con una buona prova difensiva anche se l’infermeria fa paura.

SIDIGAS AVELLINO

IL MIGLIORE

DEMETRIS NICHOLS 7,5

Si contende la palma di mvp irpino con Ariel Filloy, con cui trascina i suoi ad una vittoria sofferta e sudata. Per l’ala ex CSKA (con cui ha vinto l’Eurolega nel 2016) 20 punti (di cui 17 nella ripresa) con 7/9 da due, ma anche 11 rimbalzi e 6 assist. Fa quello che ci si aspetta da lui.

IL PEGGIORE

LORENZO D’ERCOLE 5

L’ex rossoblù non emerge come tutta la panchina biancoverde (lui, Campani e Spizzichini) che chiude con 0 punti fatti. Avellino ha bisogno dei titolari per tener testa alla gagliarda Pistoia.

ALLENATORE

NEDAD VUCINIC 7

La sua attualmente è una coperta cortina, anche griffata visto che il quintetto produce da solo tutto il fatturato che serve ad Avellino per una vittoria importante. Pistoia fa paura, la Sidigas non brilla ma la solidità è quella di una corazzata.

Arbitri

Mazzoni, Sardella, Belfiore 6,5 Conduzione equilibrata e sciolta su una gara intensa.

  • 8
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Innamorata delle parole, che sono centrali nella sua “dolcemente complicata” vita professionale. In primis per raccontare il basket e lo sport, dalle colonne de Il Tirreno (con cui collabora dal 2003) alle pagine web di Pistoia Sport (che ha contribuito a fondare). E poi come insegnante di italiano agli stranieri.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

venti − uno =

Sponsor
Sponsor
Sponsor
Sponsor

Seguici su Facebook

Sponsor
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com