Connect with us

Calcio / Serie C

Coppa da dimenticare per la Pistoiese: l’Imolese cala il poker, orange out

Altra manciata di gol incassati dalla difesa della Pistoiese, che cede 4-2 all’Imolese: decisivo Lanini per i padroni di casa, il turnover non frutta nulla di buono a mister Indiani

Coppa Italia di Serie C amara per la Pistoiese che viene eliminata dall’Imolese. I romagnoli si impongono 4-2, trascinati dal marziano Eric Lanini, attaccante ventiquattrenne che quasi da solo ha sbeffeggiato gli arancioni, dominando la partita in tutti i modi possibili e chiudendo la sua prestazione con due gol, un assist e due rigori procurati. Per gli orange una serata da dimenticare, in cui sono mancati gioco, atteggiamento e identità.

La squadra del patron Orazio Ferrari ha mostrato una regressione preoccupante, in parte giustifica dall’impiego di quasi tutte le seconde linee contemporaneamente. Mister Indiani infatti sperimenta il 3-5-2 in vista del campionato e si presta con Crisanto in porta, Dosio, terigi e Dossena in difesa, El Kaouakibi, Rafati, tartaglione, Luperini e Cerrettelli a centrocampo, Cellini e Fanucchi per l’attacco.

DOMINIO. Il primo tempo è senza pause perché le squadre creano tantissime occasioni, anche se la gran parte sono indirizzate verso la porta degli arancioni. Nei primi dieci minuti gli unici sussulti sono una punizione debole e centrale di Cerretelli per la Pistoiese e Rossetti viene fermato dal portiere arancione che respinge con i piedi. Due minuti dopo ancora Imolese protagonista: prima ci prova Lanini ma Crisanto para, la palla resta in area e Rossetti calcia botta sicura ma un tocco del portiere orange salva la situazione. Passato il pericolo la squadra di Indiani si getta in avanti. Al 13’ Cerretelli ha una grossa occasione ma non riesce a segnare. Un minuto dopo, sugli sviluppi di un corner, Luperini salta da solo e grazie anche alla deviazione di un rivale porta i suoi in vantaggio.

La rete della Pistoiese scuote i padroni di casa che si riversano in attacco. L’Imolese crea palle gol a ripetizione trovando sulla corsia di destra spazio per andare sempre in porta. La difesa della Pistoiese balla e non riesce mai tenere le fughe di Lanini che rimane per tutta la gara un vero e proprio rebus irrisolto. Il giocatore mette in piedi un vero e proprio duello con il portiere Crisanto che per ben quattro volte gli nega la gioia del gol, compiendo altrettante parate decisive. Al 26’ i locali si guadagnano un calcio di rigore per l’atterramento di Lanini da parte di Fanucchi. Dal dischetto si presenta Bensaja che però viene neutralizzato dalla saracinesca Crisanto che intuisce e tocca quando basta per spedire la palla sul palo. Al 38’ è Checchi a sparare altissimo una ghiotta occasione da poco più di undici metri, tre minuti dopo tocca a Mosti farsi ipnotizzare dall’estremo difensore orange. La magia finisce al 43’ quando Lanini segna l’1-1 con un calcio di punizione che passa sopra la barriera.

LANINI SHOW. Le squadre vanno così al riposo sul pareggio ma l’equilibrio dura pochissimo. Al 50’ Mosti porta in vantaggio l’Imolese concretizzando da posizione ravvicinata l’ennesima scorribanda di Lanini, imprendibile per tutta la difesa arancione. Il punto debole dei locali però sono i corner e proprio dalla bandierina gli orange riescono a pareggiare, sfruttando un colpo di testa di Fanucchi che si fa trovare libero sul secondo palo. Nonostante la ritrovata parità è sempre l’Imolese a fare la partita, rischiando poco o niente dietro. Indiani prova a cambiare qualcosa ed effettua una tripla sostituzione: dentro Forte, Regoli e Cagnano al posto di Luperini, El Kauakibi e Rafati.

Al 68’ il funambolo Lanini porta a spasso Dossena e Regoli, quest’ultimo poi lo stende in area e l’arbitro concede il secondo rigore della partita. Dagli undici metri stavolta si presenta lo stesso Eric Lanini che segna con il “cucchiaio” porta i suoi sul 3-1. Il quarto gol arriva cinque minuti dopo, stavolta Lanini veste i panni dell’assist-man e mette in porta Gargiulo che dalla sinistra entra in area e trafigge Cagnano. La Pistoiese prova la reazione con Regoli e Fanucchi che impegnano De Gori. L’arbitro annulla la quinta rete dell’Imolese, viziata da un fuorigioco di De Marchi. Nel finale entrano anche Latte Lath e Picchi per provare a rimettere in piedi la gara, le occasioni però non arrivano e la Pistoiese termina dopo appena un turno l’avventura in Coppa Italia di Serie C.

  • 49
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Originario di Montecatini, giornalista, dal 2005 scrive su Il Tirreno e dal 2014 anche per Pistoia Sport. Ama in maniera viscerale lo sport e le sue storie. Nel tempo libero cerca di imitare le gesta sportive dei campioni, con scarsi risultati. Tattico "ad honorem" della redazione.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

venti − sei =

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com